Contenuto sponsorizzato

"Io non rischio", due giorni per diffondere la cultura della prevenzione

In piazza Pasi a Trento e in piazza Degasperi a Borgo Valsugana sabato 15 e domenica 16 ritorna per il sesto anno la campagna di comunicazione nazionale sui rischi naturali che interessano il nostro paese

Piazza Mostra a Trento in occasione dell'alluvione del 1966
Pubblicato il - 07 ottobre 2016 - 16:13

TRENTO. Sabato 15 e domenica 16 ottobre ritorna per il sesto anno consecutivo "Io non rischio", la campagna di comunicazione nazionale sui rischi naturali che interessano il nostro paese. L'evento vedrà la partecipazione di 7.000 volontarie e volontari che allestiranno punti informativi in circa 700 piazze distribuite su tutto il territorio nazionale per diffondere la cultura della prevenzione e sensibilizzazione dei cittadini sul rischio sismico, alluvionale e maremoto. 

 

I volontari delle Associazioni convenzionate con il Dipartimento di Protezione civile della Provincia di Trento prevedono in piazza Pasi a Trento e piazza Degasperi a Borgo Valsugana i centri "Io non rischio" per incontrare la cittadinanza, consegnare materiale informativo e rispondere alle domande su come ridurre il rischio alluvione. L'evento si ricollega infatti alla commemorazione del cinquantesimo anniversario dell'alluvione del 1966.

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 18 luglio 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

19 luglio - 06:01

Alla città spetterebbero 210 mila euro. Italo Gilmozzi: "Sono soldi importanti per la città, pensiamo a tre o quattro interventi nuovi sia in ambito di efficientamento energetico che di sbarrieramento". Il ministro Fraccaro: "Soldi che consentiranno ai comuni italiani di aprire cantieri diffusi in tutto il Paese"

18 luglio - 19:48

E' successo sulla Ss450 tra Lazise e Calmasino. I tre ragazzi stavano cambiando una gomma a bordo strada quando è sopraggiunta l'altra macchina che li ha centrati

17 luglio - 13:09

Sono 26 i turisti sanzionati nel tardo pomeriggio di ieri per divieto di transito all’uscita dell’area ex Cattoi, un bottino da oltre 2000 euro che entra nelle casse del comune. Opposizioni all’attacco “Brutta pubblicità per il comune”, la replica di Mosaner: “Le leggi valgono per tutti”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato