Contenuto sponsorizzato

Ridurre la produzione di uva a ettaro o la percentuale di mosto per superare la crisi? Attilio Scienza contesta le proposte dei Vignaioli

Eliminare una parte dei grappoli con la vendemmia verde e ridurre la quantità di succo spremuto dall’uva nella fase di pressatura. Il professore Attilio Scienza, docente di viticoltura all’Università di Milano e buon conoscitore della vitivinicoltura trentina e altoatesina, definisce autolesionistiche le pratiche consigliate dai vignaioli
DAL BLOG
Di Sergio Ferrari - 15 aprile 2020

 Laureato in Scienze Agrarie all'Università di Padova, dal 1961 al 1994 è stato docente all'Istituto Agrario di San Michele

Ridurre la produzione di uva a ettaro o la percentuale di mosto da avviare a fermentazione sono le proposte dei vignaioli del Trentino Alto-Adige per attenuare gli effetti di una crisi delle vendite di vini dopo la cessazione della pandemia.

 

In pratica: eliminare una parte dei grappoli con la vendemmia verde e ridurre la quantità di succo spremuto dall’uva nella fase di pressatura. Il professore Attilio Scienza, docente di viticoltura all’Università di Milano e buon conoscitore della vitivinicoltura trentina e altoatesina, definisce autolesionistiche le pratiche consigliate dai vignaioli.

 

Propone in alternativa il massimo sforzo per intensificare la comunicazione verso tutti i potenziali Paesi acquirenti per aumentare in ogni parte del mondo la vendita dei vini in giacenza e di quelli che si ricaveranno dalla prossima vendemmia.

 

Dal punto di vista fisiologico, dice il professore Scienza, togliere grappoli alle viti ha come conseguenza una riduzione proporzionale della fotosintesi.

 

In altri termini: la vite si autoregola come un’automobile che passa a seguito della manovra del guidatore dalla quarta alla prima velocità. Anche le cantine sociali dovrebbero respingere la proposta di ridurre la quantità di uva prodotta a ettaro. A meno che non riescano a pagare ai viticoltori un prezzo maggiorato rispetto alla diminuita quantità di uva prodotta.

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 27 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 gennaio - 20:46

Sono 236 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 35 pazienti sono in terapia intensiva e 43 in alta intensità. Oggi comunicati 2 decessi. Sono 20 i Comuni con almeno 1 nuova positività

27 gennaio - 21:02

Il deputato della Lega ha incassato l'interessamento dell'associazione Millions of friend in Romania a valutare la possibilità di ospitare un orso attualmente rinchiuso al Casteller. Maturi: "Ora bisognerà comprendere le eventuali incombenze burocratiche e perfezionare eventuali accordi, ma possiamo serenamente affermare che da oggi c'è un cambio di passo"

27 gennaio - 19:08

Nella frazione tionese di Saone campeggia ancora una via dedicata al gerarca fascista Italo Balbo. Il responsabile trentino dell'Uaar Giacomini ha scritto una lettera aperta al Comune affinché si cambi: "E' una manganellata alla memoria dei trentini". Il sindaco di Tione Eugenio Antolini: "Se ci verrà posta la questione, valuteremo il da farsi"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato