Contenuto sponsorizzato

Servono invasi d'acqua per la difesa anti-brina, le prime gelate della terza settimana di marzo hanno investito i ciliegi

Rimane problematica la difesa da gelate degli impianti di ciliegio a taglia bassa presenti in misura ridotta (7-8 impianti) nella Bassa Val di Non, ma più numerosi ed estesi nella parte alta della valle: Rumo, Salobbi, Castelfondo, Sfruz e Smarano
DAL BLOG
Di Sergio Ferrari - 12 aprile 2020

 Laureato in Scienze Agrarie all'Università di Padova, dal 1961 al 1994 è stato docente all'Istituto Agrario di San Michele

La difesa antibrina tramite impianti di irrigazione a pioggia lenta in val di Non è limitata a 70 ettari suddivisi a metà tra la piana di Mollaro e quella di Denno.

 

L’acqua utilizzata proviene dal lago di Santa Giustina ed è derivata a seguito di accordi tra le parti dalla condotta forzata che alimenta la centrale idroelettrica della Piana Rotaliana. La Giunta provinciale di Trento intende finanziare la realizzazione di invasi di raccolta di acqua piovana o da sorgenti in quota per potenziare la difesa antibrina.

 

Per ora l’unica difesa preventiva è rappresentata dalla polizza assicurativa che però diventa sempre più costosa. Rimane problematica la difesa da gelate degli impianti di ciliegio a taglia bassa presenti in misura ridotta (7-8 impianti) nella Bassa Val di Non, ma più numerosi ed estesi nella parte alta della valle: Rumo, Salobbi, Castelfondo, Sfruz e Smarano.

 

Le prime gelate della terza settimana di marzo hanno investito i ciliegi nella fase di gemme ingrossate. La difesa mediante fornelli caricati da materiale legnoso infiammabile e candele generatrici di calore ha funzionato bene ma solo negli impianti di ciliegio protetti fisicamente dalla copertura antipioggia e dalle reti anti-insetto distese su quattro lati. Per formare una vera e propria serra capace di contenere il calore sviluppato.

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 07 agosto 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

09 agosto - 05:01

In un Paese come la Germania sono gli stessi elettori a pretendere serietà dai loro rappresentanti e così per il numero 1 della Repubblica Federale tedesca non c'è stato altro da fare (soprattutto in questo momento difficile dove il Covid sta tornando e in Spagna e Francia si parla già di seconda ondata). In Italia, le cose, vanno diversamente

08 agosto - 18:09

Uno dei due ladri ha tentato di aggredire un carabiniere con un cacciavite. Nel furgone dei malviventi recuperate tre biciclette (una completamente smontata) dal valore complessivo di 9500 euro, ma anche sofisticate apparecchiature per inibire i Gps

09 agosto - 09:27

Il fatto è avvenuto nella notte tra sabato 8 agosto e domenica 9 a Ossana, in Val di Sole. Una discussione degenerata è stata sedata da due militari presenti sul posto in abiti civili. Identificatisi ai giovani protagonisti della zuffa, uno dei due carabinieri è stato raggiunto da un pugno di uno di questi, che successivamente ha cercato la fuga. 5 le persone identificate, tra cui dei minorenni. Rischiano fino a 5 anni di reclusione per rissa aggravata

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato