Contenuto sponsorizzato

A Trento apre Kasanova. Al posto di Dani arriva l'azienda italiana di casalinghi

L'apertura potrebbe avvenire già prima di Natale. Oggi Kasanova rappresenta il primo player italiano nella vendita di casalinghi e articoli per la casa

Di Cinzia Patruno - 03 October 2017 - 10:54

TRENTO. L'apertura potrebbe arrivare già prima di Natale ma non c'è ancora una data. Di certo è che la catena Kasanova aprirà i battenti in pieno centro storico a Trento. Lo store per gli amanti della casa dove si potranno trovare mobili, servizi di piatti, bicchieri, utensili per la cucina ma anche piccoli elettrodomestici e tanti altri casalinghi porterà una ventata di aria nuova.

 

In un giornale oggi è apparsa la notizia dell'apertura a Trento in via Oriola, al posto del punto vendita Dani, di Terra Nova. Il nome poteva trarre in inganno ma ad aprire i battenti sarà invece Kasanova. A confermarlo è la stessa azienda: “Abbiamo in programma di aprire in via Oriola – ci spiegano – e potrebbe essere già prima di Natale”.

I prodotti offerti sono davvero tanti e si spazia dal tessile per la cucina al quello per il giardino, dalla pulizia per la casa alle candele profumate, l'arredamento, gli utensili per la cucina e tanto altro.

 

La storia di Kasanova nasce sotto un altro nome, la F.lli Fontana srl, nel lontano  1968. Il 1994 è l’anno della svolta: l’inaugurazione del franchising, con i negozi a insegna Kasanova, si rivelerà infatti una formula vincente negli anni ‘90. Il marchio diventa presto leader nel settore grazie anche a un originale sistema di lista nozze che permette di ritirare gli articoli acquistati dagli sposi in qualsiasi punto vendita sul territorio.

 

L’azienda oggi conta più di 350 negozi, tra diretti ed affiliati. Oggi Kasanova rappresenta il primo player italiano nella vendita di casalinghi e articoli per la casa. La società conta nel complesso più di 1.700 dipendenti, con un’età media di 33 anni

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 dell'8 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

09 March - 06:26

La storia di un'anziana di Trento. In un primo momento è riuscita ad ottenere la vaccinazione a Borgo ma, in difficoltà nello spostarsi così lontano da casa, ha chiesto l'attivazione, tramite il medico di base, del Servizio della Cure Domiciliari. Simona Sforzin, direttrice alle Cure primarie dell'Azienda sanitaria spiega: ''A Trento la lista di attesa è di circa 200 persone, per la somministrazione di 10 vaccini servono circa 6 ore''

08 March - 18:37

Grigliata al parco dal retrogusto amaro per 25 giovani che sono stati sanzionati dai carabinieri per non aver osservato i Dpcm. Chiusa per 5 giorni e multata anche una gelateria che non rispettava le norme anti-Covid

08 March - 18:24

Più di 1.500 persone e 1.000 veicoli. Questi sono i numeri che descrivono il lavoro fatto dai Carabinieri di Bolzano nel corso del weekend. La maggior parte delle persone si è dimostrata rispettosa delle regole, ma quattordici individui sono stati colti in violazione delle norme e sono stati sanzionati

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato