Contenuto sponsorizzato

Esplode il cellulare. Evacuato un appartamento a Trento per il fumo

Il telefonino non era in carica. Potrebbe essersi trattato di un caso di "Thermal Runaway". Fortunatamente nessun ferito 

Il cellulare esploso in via Matteotti
Di Luca Pianesi - 27 October 2017 - 10:31

TRENTO. E' prima esploso e poi ha cominciato a fumare costringendo le inquiline dell'appartamento ad uscire e a chiamare i vigili del fuoco. Questa mattina in via Matteotti si è verificato un curioso quanto pericoloso incidente. Un cellulare, intorno alle 8, è esploso. Non era in carica e, fortunatamente, non era in mano o in tasca a nessuno e quindi non c'è stato nessun ferito. Ma lo spavento è stato comunque tanto per le ragazze dell'appartamento che all'improvviso hanno visto del fumo invadere le loro stanze.

 

Ma cosa è successo? Quella che viene detta esplosione, in realtà, in gergo viene definita "Thermal Runaway", una situazione durante la quale si verifica, all'interno di un componente con batteria al litio, uno squilibrio che porta ad un aumento incontrollato della temperatura. Una reazione inarrestabile che porta prima alla combustione e poi, in assenza di uno "sfogo", ad uno scoppio.

 

Un anno fa il caso dei Galaxy Note 7 dove la scelta di rendere la batteria insostituibile ha di fatto creato un blocco chiuso nello smartphone provocando dei casi di “Thermal Runaway” con "sfogo" nell’esplosione dell’intero telefono. L’uscita ufficiale - in tutto il mondo - del nuovo telefonino della Samsung era prevista per il 2 settembre 2016 invece venne bloccata con "richiamo globale del Galaxy Note 7" per i pericoli derivanti da questo difetto. 

 

Non è chiaro cosa sia accaduto questa mattina in via Matteotti. Se si è verificata una di queste situazioni o se la batteria del telefonino in questione era molto difettosa. Per fortuna, tutto è stato riportato alla tranquillità dai vigili del fuoco permanenti di Trento che giunti nell'appartamento hanno bonificato l'edificio dal fumo e messo in sicurezza l'area. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.58 del 03 Marzo
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

04 March - 13:27

I laboratori dell'Azienda sanitaria nelle ultime 24 ore hanno effettuato 2.010 tamponi molecolari e registrati 162 nuovi casi. Inoltre 91 test antigenici positivi. Sono 41 i cittadini che ricorrono alle cure della terapia intensiva di cui 36 classificati come Covid e 3 ricoverati all'estero

04 March - 11:59

Il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie ha confermato la zona “rosso scuro” per Trentino e Alto Adige ma fa il suo ingresso anche l’Emilia-Romagna. In questi territori l’incidenza, calcolata su due settimane, supera i 500 casi ogni 100.000 abitanti

04 March - 13:15

Dalle ore 24 di giovedì 4 marzo fino al 14 marzo, tutta la Lombardia sarà in zona "arancione rinforzato". La giunta ha infatti deciso di eliminare ogni differenza tra le aree, così da preservare quelle province meno interessate dai contagi. Il presidente Attilio Fontana: "Tutte le scuole di ogni ordine e grado, eccetto i primi servizi all'infanzia, dovranno sospendere l'attività in presenza"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato