Contenuto sponsorizzato

Furto in centro storico, due famiglie di rom usano i bambini per rubare da ''Stellazeta"

Pubblicato il - 23 novembre 2017 - 16:34

TRENTO. Furto in pieno centro storico questo pomeriggio al negozio “Stellazeta” che si trova in via Oriola. Attorno alle 15, due famiglie di etnia rom sono entrati nel punto vendita con tre bambini e due passeggini.

 

L'azione è avvenuta in pochi minuti. Mentre gli adulti cercavano di tenere occupati i titolari, i bambini hanno rubato braccialetti, collanine, orecchini e altri accessori di bigiotteria nascondendoli poi all'interno dei passeggini.

 

Una delle titolari, accortasi di quello che stava accadendo, ha avuto la prontezza di bloccare le due famiglie prima che si allontanassero dal negozio riuscendo poi a recuperare quasi interamente la merce che era stata rubata.

 

“Utilizzano i bambini che avranno 5 o 6 anni – ci spiega Pamela, la titolare del punto vendita – per rubare la merce. Ormai situazioni del genere ci capitano una volta ogni 10 giorni. Questa volta erano riusciti a prendere merce per un valore di circa 80 euro”.  

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

31 ottobre - 19:34

Nella serata di ieri il Gattogordo di Trento è stato teatro di una discussione animata tra il proprietario Villotti e un gruppo di carabinieri, poliziotti e finanzieri. Secondo questi ultimi, dalle 20 il ristorante non può servire ai tavoli solamente bevande. L’oggetto del dibattito è la parola “attività” di ristorazione, che ha generato non poca confusione

31 ottobre - 18:56

In valore assoluto i dati più alti si registrano nei centri più popolosi (che è quello che sarebbe dovuto succedere anche nella prima ondata) e quindi dei 390 casi totali ben 208 sono concentrati tra Trento (127), Rovereto (56), Pergine (15) e Riva del Garda (10)

31 ottobre - 18:21

Il presidente della Provincia di Bolzano, Arno Kompatscher, ha firmato le nuove ordinanze per i Comuni-Cluster valide per 14 giorni. Ai Comuni di Laives, Malles, Sarentino, Campo di Trens e Racines si aggiungono oggi anche Sluderno, Glorenza, Tubre, Gargazzone, Val di Vizze e Rasun-Anterselva

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato