Contenuto sponsorizzato

Giornata movimentata in piazza Dante, tra urla, spintoni e bottiglie rotte

Diversi passaggi delle forze dell'ordine, ma tutto è rientrato in pochi minuti. Alla vista di carabinieri e polizia gli stranieri si sono dileguati

Pubblicato il - 27 novembre 2017 - 18:05

TRENTO. Pomeriggio di tensione e giornata movimentata in piazza Dante quando le forze dell'ordine sono state allertate in più occasioni per qualche bottiglia di vetro rotta, urla e qualche spintone tra stranieri. 

Il primo passaggio delle pattuglie dei carabinieri e della polizia è avvenuto intorno alle 16.30, il secondo invece circa un'ora dopo e il terzo intorno alle 18. L'alterco tra una quindicina di uomini che sono arrivati quasi al contatto fisico è durato qualche minuto, ma tutto è rientrato in pochi istanti. Alla vista delle forze dell'ordine il rompete le righe degli extra-comunitari e la 'ritirata' in ordine sparso.

Anche nella serata di ieri non sono mancate le segnalazioni, ma per il momento non si registrano particolari tafferugli.  

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

31 ottobre - 17:33

L’Azienda sanitaria ha comunque già attivato il piano di riorganizzazione degli ospedali per far fronte all’atteso aumento dei casi con sintomi e rinnova con forza la raccomandazione di rispettare la regola del distanziamento, l’igiene delle mani e l’uso della mascherina

31 ottobre - 17:55

L’attentatore sarebbe un uomo sulla quarantina, che si è subito dato alla fuga. Attualmente, l’area è bloccata per permettere a chi di dovere di procedere con le prime constatazioni

31 ottobre - 16:23

Nella quotidiana conferenza stampa per fare il punto sulla situazione Coronavirus in Veneto (dove si è ufficialmente entrati nelle fase 3 del nuovo piano sanitario regionale), il presidente Luca Zaia ha annunciato la firma di un'ordinanza che affida ai medici di base il compito di effettuare i tamponi sugli assistiti che ne abbiano bisogno o presentino sintomi. E su Halloween: "Evitate dolcetto o scherzetto"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato