Contenuto sponsorizzato

Gli chiedono i documenti e dà in escandescenza, calci e morsi ai carabinieri. Arrestato

E' successo ieri in piazza Cesare Battisiti. L'accusa è di resistenza a Pubblico ufficiale e dovrà risponderne al giudice lunedì nel processo per direttissima

Pubblicato il - 22 ottobre 2017 - 11:03

TRENTO. Si può ben dire che quello di ieri sia stato un sabato pomeriggio movimentato nelle vie del centro storico del capoluogo. Mentre erano in corso i due 'assalti' al gazebo di Forza Nuova in via Manci, a pochi passi, in piazza Cesare Battisi, i carabinieri dovevano fronteggiare un altro memento di tensione.

 

Dopo aver chiesto i documenti ad un cittadino colombiano, che ritenevano sospetto, è scoppiato il finimondo: l'uomo ha dapprima tenta di dileguarsi poi, raggiunto dai militari, si fingeva muto. Ma il clou è arrivato nel momento dell'accompagnamento in caserma per l'identificazione.

 

Di fronte all’invito di salire sull'auto del carabinieri, il colombiano ha dato in escandescenza, opponendo una ferma resistenza, sferrando calci e addirittura mordendo i militari. E' stato necessario l'intervento di altre pattuglie per riportare la situazione alla calma.

 

In Caserma l'uomo è stato compiutamente generalizzato e successivamente tratto in arresto per il reato di resistenza a pubblico ufficiale e deferito in stato di libertà per il rifiuto di indicazioni sulla propria identità personale.

 

Di questi reati dovrà risponderne davanti al giudice, presso il quale sarà condotto nella mattinata di lunedì per il giudizio con il rito direttissimo.

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

30 settembre - 05:01

Ieri l'incontro in Quinta Commissione provinciale tra i rappresentanti del Consiglio del sistema educativo e il direttore del dipartimento prevenzione dell'Apss. Sul tavolo anche le questioni sollevate da il Dolomiti sui tempi che si allungano per sapere l'esito dei tamponi per gli studenti (e si traducono in lunghi isolamenti anche per i genitori) e i test antigenici. Ecco cosa è emerso

29 settembre - 20:54
L'esecutivo comunale è composto da 4 donne: 2 in quota Partito democratico, una rappresentante per Azione-Unione e Insieme. Il primo cittadino, Franco Ianeselli, ha delineato la Giunta a palazzo Thun chiamata a guidare Trento per i prossimi 5 anni: "Lavoriamo per la città in un'ottica di sostenibilità ecologica, economica, sociale e istituzionale"
29 settembre - 19:46

Sono 25 fino a questo momento le classi messe in quarantena perché sono stati riscontrati alunni positivi, ma 9 di queste hanno già terminato il periodo di isolamento mentre le altre 16 dovrebbero concludere questa misura tra pochi giorni

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato