Contenuto sponsorizzato

Motoslitte e gatti delle nevi, imponente esercitazione sugli impianti di risalita del Cermis

Ad intervenire 80 uomini tra vigili del fuoco permanenti, i volontari di Cavalese, Carano e Ziano, il Soccorso alpino di Tesero e Moena, la Guardia di finanza, la Polizia di stato e il personale degli impianti

Pubblicato il - 25 novembre 2017 - 20:18

CAVALESE. Guasti irreparabili sono eventi rari ma bisogna essere preparati ad affrontarli soprattutto quando accadono in una telecabina.

 

Ecco allora che la società Cermis Spa ha organizzato nella giornata di ieri una manovra di soccorso in linea per simulare l'evacuazione degli sciatori dall'impianto della località Dosso Larici all'Alpe Cermis, una moderna telecabina a 8 posti che in alcuni punti raggiunge i 60 metri di altezza.
 

Nel corso della simulazione sono intervenuti gli specialisti dei vigili del fuoco permanenti e i corpi volontari di Cavalese, Carano e Ziano, il Soccorso alpino di Tesero e Moena, la Guardia di finanza, la Polizia di stato e il personale degli impianti.

 

Esercitazione sul Cermis

Ad ogni ente è stata assegnata una specifica tratta che è stata raggiunta con i gatti delle nevi e le motoslitte.

 

Successivamente l'intervento dei soccorritori: sono saliti sui pali e hanno raggiunto le cabine in cui erano presenti alcuni figuranti.

 

Le operazioni si sono svolte sotto la pioggia che, in serata si è trasformata in neve. In tutto sono stati impegnati 80 uomini. Nell'intervento erano presenti l'amministratore Seber, i capi servizio e i tecnici del consorzio Fiemme-Obereggen.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 28 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 ottobre - 20:06

Il Partito democratico: "Quello che ci dispiace è che in un momento così delicato come quello che stiamo attraversando Fugatti agisca in modo propagandistico invece che responsabile". I sindacati: "L'aspetto più grave è che saranno le imprese e i lavoratori a pagare le conseguenze di questa situazione di totale indeterminatezza"

28 ottobre - 20:47

La serrata francese scatta da giovedì 29 ottobre al 1 dicembre. Solo oggi sono stati registrati 69.854 nuovi casi, 767 decessi, 2.821 ricoveri e 372 in terapia intensiva. Forte crescita dei contagi anche in Germania, un mese di "lockdown soft"

28 ottobre - 18:46

Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 191 positivi a fronte dell'analisi di 2.761 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 6,9%. Tra i nuovi contagiati, 128 persone presentano sintomi, circa il 67% dei positivi totali. Sono 116 le classi in isolamento

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato