Contenuto sponsorizzato

Nascondeva la droga sotto una fontanella vicino all'Obi, trovato con 50 grammi di eroina. Arrestato

Il capo della Squadra Mobile: "Continuano con importanti risultati i controlli della Polizia di Stato contro lo spaccio di sostanze stupefacenti voluti dal Questore D’Ambrosio, così si dà sicurezza ai cittadini"

Pubblicato il - 28 November 2017 - 12:34

TRENTO. Gli agenti della questura, lunedì mattina, l'hanno visto armeggiare nei pressi dell'Obi, vicino a una fontanella. Stava cercando qualcosa e poi, dopo aver recuperato quello che cercava, si è incamminato verso la rotonda di Nassiriya

 

A questo punto, vedendosi inseguito dagli agenti della Squadra Mobile, ha lanciato nella aiuola un pacchetto di piccole dimensioni. Bloccato l'uomo, 22 anni nigeriano, nel frattempo il personale della Questura ha rinvenuto una confezione termosaldata contenente diverse dosi di eroina, per un totale di circa 50 grammi.

 

Per tale motivo lo straniero è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e su disposizione dell’Autorità Giudiziaria condotto presso il locale carcere.

 

“Le attività di prevenzione - commenta il capo della Squadra Mobile di Trento Salvatore Ascione - consentono, quando attuate con puntualità, di ridurre i fenomeni criminali, come lo spaccio di sostanze stupefacenti e di restituire il necessario senso di sicurezza ai cittadini”.

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.58 del 03 Marzo
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

04 March - 05:01

Nei giorni scorsi ha chiuso il punto vendita Gaudì, uno dei principali negozi di abbigliamento in centro storico a Trento. Ma ci sono anche altre catene, di abbigliamento e arredamento, che potrebbero essere pronte a fare le valige nei prossimi mesi. Massimo Piffer: ''Non dobbiamo abbandonare la piazza, i rapporti umani e i confronti. Abbiamo bisogno di una riprogrammazione urbanistica commerciale''

03 March - 20:14

Ecco il quadro odierno del contagio in Trentino. Due i decessi avvenuti in provincia con Covid: si tratta di un uomo e una donna

03 March - 19:30

Protagonista di un incidente che sarebbe potuto finire in tragedia, già nel pomeriggio di mercoledì 3 marzo "l'uomo con il carrello" è stato visto a Pergine, città che, nonostante le denunce e gli interventi delle autorità, pare "tenere in scacco". Il sindaco Oss Emer: "Abbiamo provato di tutto. Ci deve essere un buco normativo"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato