Contenuto sponsorizzato

No alla violenza sulle donne: iniziative in tutto il Trentino per la Giornata internazionale

Spettacoli, conferenza, flash mob, 'posti occupati', tutti nel lago di Garda e la WIRUN che percorrerà le vie del capoluogo. Al teatro sociale il dramma di Artemisia Genitileschi messo in scena dall'attrice Pamela Villoresi

Pubblicato il - 24 novembre 2017 - 20:05

TRENTO. Nella Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne sono molte le iniziative messe in campo in tutto il Trentino. Alcune sono state organizzate negli scorsi giorni, altre cadono proprio il 25 novembre e altre ancora si susseguiranno nel corso della settimana.

 

A Trento, nella Giornata internazionale di sabato, ci sarà un flash mob alle ore 16 in piazza Duomo, in collaborazione con il Comune e con l'associazione Des Etoiles. A Lavis, alle 21, una lettura scenica sulla violenza di domestica intitolata "V.I.O.L.A.".

 

A Zambana l'iniziativa "Non meriti lacrime" alle ore 20.30, una serata informativa con ospiti di eccezione e con l'inaugurazione della mostra che rimarrà aperta per tutto il mese di dicembre. A Nago-Torbole, all'interno della Stagione di prosa, lo spettacolo "Rosso vermiglio" alle ore 21.

 

Domenica 26 novembre inizia Riva del Garda alle ore 9 con decine di subacquei e apneisti che si tufferanno con mute rose nelle acque del Garda per ricordare "che se è vero che la violenza esiste è altrettanto vero che c'è un modo per sconfiggerla: parlando, trovando il coraggio di venire allo scoperto, e incontrando persone disposte ad aiutare le vittime". 

 

Sempre lo stesso giorno ci sarà nel capoluogo la WIRUN con partenza dai giardini di piazza Dante allo 10. Un evento promosso da Women in Run e patrocinato dal Comune di Trento. Parte del ricavato andrà al fondo di sostegno delle vittime di violenza "La violenza non è un destino".

 

Lunedì 27 a Brentonico, alle 20.30, si parlerà di violenza economica, quella che costringe le donne alla dipendenza nei confronti del proprio compagno: "Conoscere le possibilità vigenti in Provincia di Trento per migliorare l'occupazione femminile e prevenire la violenza economica".

 

Il 30 novembre a Pomarolo alle 20.30 "Genere, relazioni e libertà dalla violenza" con esperte ed esperti che incontreranno il pubblico. Lo stesso giorno a Trento andrà in scena "Artemisia. La forza dal dolore"

 

Quest'ultimo evento si terrà al teatro Sociale alle 20.30. L'ingresso sarà gratuito. Lo spettacolo è una rievocazione drammaturgica della figura di Artemisia Gentileschi, celebre pittrice del '600 che subì uno stupro per il quale fu celebrato un processo conclusosi con la condanna a morte dell'autore, il pittore Agostino Tassi.

 

Il testo teatrale si basa sugli atti del processo che vedono Artemisia a confronto con le due figure maschili: il suo stupratore e il padre, da cui lavorava il pittore che le ha usato violenza". Autore della drammaturgia Gaetano Pacchi, attrice che interpreta Artemisia Pamela Villoresi.

 

Anche l'Azienda sanitaria aderisce alla Giornata internazionale contro la violenza sulle donne: "Anche quest’anno l’Apss aderisce all’iniziativa «Posto occupato» riservando, nelle sale d’attesa delle proprie strutture, una sedia in ricordo delle molte donne che non ci sono più".

 

"Una sedia vuota ricoperta da un drappo - spiega l'Azienda - con appoggiati un paio di scarpe, un foulard o un cappotto, tutti di colore rosso, per ricordare che una donna quel posto lo avrebbe occupato se un uomo violento non le avesse tolto la possibilità di farlo".

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 ottobre - 20:30

Se le incertezze sono tante, tantissime, e il momento è delicato per l'emergenza Covid-19, le parole del presidente Maurizio Fugatti non aiutano a chiarire nulla o quasi. Non si capisce il senso di una conferenza stampa convocata in questo modo e di questo tenore per spiegare quanto succede in Trentino alla luce dell'ultimo Dpcm del premier Giuseppe Conte

25 ottobre - 20:07

Sono state poi registrate 12 positività tra bambini e ragazzi in età scolare e sono in corso le verifiche per procedere alla quarantena di altre classi, che attualmente riguarda 122 unità

25 ottobre - 19:16

La Provincia di Bolzano ha emesso una nuova ordinanza con valenza da lunedì 26 ottobre a martedì 24 novembre: bar e ristoranti potranno continuare a lavorare con gli orari attuali ma nuove restrizioni, mentre nelle scuole la didattica a distanza sarà portata solo nelle superiori al 50%. La misura più dura riguarda però il coprifuoco dalle 23 alle 5. In questo arco di tempo non ci si potrà muovere dal proprio domicilio se non muniti di autocertificazione

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato