Contenuto sponsorizzato

Parapiglia in città, la lite scoppia in piazza Dante ma si rincorrono con i bastoni per le vie del centro

Paura tra i passanti che hanno assistito all'inseguimento tra un gruppo di stranieri. Intervengono Questura e Polizia locale

Foto: ildolomiti.it
Di Donatello Baldo - 14 novembre 2017 - 11:00

TRENTO. Mattinata movimentata questa mattina in centro città. Una lite tra un gruppetto di stranieri, scoppiata in piazza Dante non si sa per quale motivo, si è poi spostata verso via Roma, via Manci e Oss Mazzurana davanti all'ingresso del teatro Sociale.

Botte vere e proprie in centro non ce ne sono state, ma il gruppo di immigrati che si rincorreva ha messo in allarme i passanti che a quell'ora popolavano le vie del centro storico. Agenti della Questura e Polizia locale sono intervenuti immediatamente fermando i litiganti.

Uno è stato raggiunto all'incrocio tra via Manci e via San Pietro, ammanettato e caricato in macchina. Un altro, lievemente ferito all'occhio, davanti al teatro Sociale in via Oss Mazzurana, anche questo portato in questura per accertare le identità e le responsabilità.

Lungo le vie del centro gli agenti hanno recuperato alcuni rami staccati dagli alberi che i litiganti usavano durante lo scontro come bastoni, e forse uno di questi ha ferito uno di loro all'occhio. 

 

(Foto: ildolomiti.it)

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 30 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 ottobre - 11:06

Gian Marco Prampolini, presidente Leal, e Natascia Pecorari, presidente di Salviamo gli Orsi della Luna, hanno fatto la richiesta agli atti e ottenuto il report della visita dei carabinieri di Costa dentro il Casteller: ''Stanno facendo vivere ai tre orsi un vero calvario. Temiamo per la loro vita e attendiamo fiduciosi che il Ministro Costa, che prima di noi ha ricevuto la relazione del sopralluogo dei Cites, faccia la sua parte e prenda provvedimenti previsti dalla legge''

01 ottobre - 12:26
Il conducente della vettura si è accorto di un po' di fumo uscire dalla parte anteriore del mezzo all'altezza di passo Cereda. In azione la macchina dei soccorsi
01 ottobre - 11:42

Il bollettino sulla situazione Coronavirus in Alto Adige segna nelle ultime 24 ore un incremento di 29 nuovi casi su 1734 tamponi. Sale a 3568 il numero di contagi da inizio epidemia, mentre quello dei decessi è fermo da tempo a 292. Dopo i 4 studenti infetti comunicati ieri dalla Provincia, le persone in isolamento e quarantena salgono a 1640

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato