Contenuto sponsorizzato

Paura in via Oriola. Principio d'incendio davanti al nuovo Kasanova per colpa di una sigaretta

I passanti hanno notato del fumo uscire davanti al negozio in allestimento ma il principio d'incendio si trovava in una bocca di lupo davanti a una vetrina

Pubblicato il - 04 dicembre 2017 - 15:44

TRENTO. Principio d'incendio in via Oriola, a Trento, intorno alle 15.15 davanti agli spazi che presto diventeranno il nuovo Kasanova. Il negozio, che sorge dove fino a poco tempo fa si trovava Dani, è in fase di allestimento e subito si è pensato a un qualche cortocircuito durante i lavori.

 

 

Invece a scatenare il principio d'incendio e a creare scompiglio nei passanti sarebbe stato qualche improvvido cittadino che avrebbe buttato una sigaretta ancora accesa dentro una bocca di lupo che si trova davanti alla vetrina del negozio. Le foglie secche che vi si trovavano all'interno hanno, quindi, cominciato a bruciare. Il fumo ha messo in allarme i passanti che subito hanno chiamato i vigili del fuoco che sono giunti immediatamente sul posto.

 

Alcuni di loro, infatti, si trovavano poche centinaia di metri più in la, in via Mazzini per un intervento opposto: un allagamento della strada. I vigili del fuco hanno individuato la provenienza del fumo, hanno spento le fiamme sul nascere e con un aspiratore hanno incanalato i fumi per evitare ulteriori disagi. Sul posto anche la polizia locale.

 

 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.21 del 23 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 ottobre - 05:01

Sono arrivati nel bel mezzo della pandemia, quando gli ospedali cercavano disperatamente personale, ma i loro contratti durano solo pochi mesi: “Crediamo di aver dato tanto e ci aspettavamo un trattamento diverso, ora ho deciso di guardare altrove”. Così Apss perde i professionisti della prima linea contro il Covid

23 ottobre - 19:28

Al question time di Filippo Degasperi l'assessore ha risposto in maniera piuttosto fumosa. Lettera da Folgaria per chiedere maggiore trasparenza e spiegazioni: ''Penso che Failoni sia stato male informato dai suoi collaboratori o che forse si sia incautamente fidato dei propri interlocutori a Trento e a Folgaria. Altrimenti non avrebbe detto, leggendo la sua risposta, che “risulta in stato di avanzata attuazione” la raccolta di 2 milioni di euro avviata nella primavera scorsa''

24 ottobre - 09:49

Sono 1054 gli attuali contagi nel Bellunese, con 70 nuove positività registrate nelle ultime 24 ore. Crescono i numeri nella sola Cortina d'Ampezzo, dove gli infetti sono 140, ma il sindaco Gianpietro Ghedina rassicura: "Il 90% sono asintomatici". Un decesso all'ospedale di Feltre, era un 84enne ricoverato in pneumologia Covid

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato