Contenuto sponsorizzato

Quattro ordigni della prima guerra mondiale disinnescati in due giorni tra Folgaria e Vermiglio

Le operazioni sono state condotte dagli artificieri della "Brigata Julia"  con il supporto del Centro tecnico logistico interforze Nbc di Civitavecchia

Pubblicato il - 10 novembre 2017 - 12:37

TRENTO. Quattro ordigni della prima guerra mondiale disinnescati in due giorni di intensa attività da parte degli artificieri dell'Esercito Italiano. Sono stati degli interventi importanti quelli condotti dagli artificieri del 2° reggimento genio guastatori della Brigata alpina "Julia" con il supporto del Centro tecnico logistico interforze Nbc di Civitavecchia prima nel comune di Vermiglio in Val di Sole e poi a Folgaria sugli Altipiani. 

 

Martedì mattina, tra le prime nevi della stagione, in località Velon nel comune di Vermiglio, sono stati distrutti due proietti d’artiglieria da 149 millimetri, mentre il giorno successivo, nel comune di Folgaria, in zona Passo Coe, un ordigno da 149 millimetri e uno da 210. Gli specialisti di Civitavecchia hanno proceduto alla verifica di eventuali elementi chimici contenuti, per poi lasciare la distruzione definitiva ai colleghi del 2° reggimento genio guastatori alpini.

I militari della "Brigata Julia" al lavoro per bonificare gli ordigni della prima guerra mondiale

 

I 4 ordigni di grosso calibro, risalenti tutti al primo conflitto mondiale, sono stati prima disinnescati e poi distrutti ovviamente previo messa in sicurezza delle aree circostanti. Le operazioni sono state pianificate e coordinate dal Commissariato del Governo di Trento e dal Comando Forze Operative Nord di Padova ed hanno visto la partecipazione degli assetti dei Vigili del Fuoco e del Servizio Sanitario d’emergenza 118, con la cornice di sicurezza garantita da Carabinieri, Corpo Forestale della Provincia Autonoma di Trento e Polizia Municipale

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 settembre - 16:21

Nelle ultime 48 ore in Alto Adige sono stati individuati quasi 90 positivi. Di questi cinque sono studenti di scuole diverse (ecco quali) dove scatteranno le normali misure di quarantena per i compagni mentre altri cinque sono stati individuati solo nell'istituto di Merano. Per sicurezza da lunedì 28 settembre fino a venerdì 9 ottobre 2020 compreso la scuola resterà chiusa e si torna alle lezioni digitali

25 settembre - 18:36

Vigili del fuoco in campo per cercare di rispondere alle chiamate di numerosi cittadini dopo le forte raffiche di vento che hanno colpito nel pomeriggio diverse zone del Trentino. A passo Lavazè automobilisti in difficoltà a causa della neve. La strada è stata momentaneamente chiusa 

25 settembre - 17:41

I vigili del fuoco sono impegnati in decine di interventi legati al maltempo che sta colpendo con particolare violenza l’Alto Adige. Anche in Trentino i pompieri sono stati allertati per alcuni allagamenti e per diversi alberi schiantati

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato