Contenuto sponsorizzato

Scontro tra due auto a Vezzano, ferite 5 persone

L'incidente è avvenuto poco prima delle 23 ieri sera. Sono state usate le pinze idrauliche per estrarre i feriti dalle lamiere

Di Cinzia Patruno - 08 ottobre 2017 - 12:40

VEZZANO. Sono cinque le persone, tra cui un ragazzo di 12 anni e due 21enni, coinvolte in un incidente avvenuto ieri sera attorno alle 23 sul rettilineo prima di arrivare a Vezzano.

 

Dalle prime informazioni, due auto si sarebbero scontrate. Sul posto sono intervenuti immediatamente i Vigili del fuoco volontari di Vezzano. A dare supporto è stato anche il corpo di Cadine che è arrivato con le pinze idrauliche essendoci delle persone incastrate tra le lamiere. L'intervento ha visto poi anche l'arrivo dei permanenti di Trento e i volontari di Vigolo Baselga, quest'ultimi per gestire il traffico durante i soccorsi.

 

I feriti sono stati trasportati in codice rosso agli ospedali di Trento e Rovereto. Sul posto si sono portate 5 ambulanze e un'automedica assieme anche ai Carabinieri impegnati a ricostruire la dinamica dell'incidente.  

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

30 ottobre - 16:08

Sono circa una cinquantina i depuratori sul territorio altoatesino e la Provincia ha scelto 9 impianti per questo monitoraggio tra dimensione, punto geografico e tipo di utenza e il territorio è stato diviso in altrettante sezioni: Bolzano, Termeno, Pontives, Media Venosta, Bressanone, Wipptal, Tobl-Brunico e Wasserfeld. Un progetto con il coordinamento dell'Istituto superiore di sanità

30 ottobre - 16:39

Chi arriva in Germania dal nostro Paese, dovrà sottoporsi a tampone oppure a quarantena. L'Austria potenzierà i controlli, anche con le autorità sanitarie, ai valichi di confine con Italia e Slovenia

30 ottobre - 13:09

L'assessore Widmann: "In due settimane la situazione è completamente cambiata. Si deve considerare che per ogni positivo in media ci sono tra i 20 e i 30 contatti: 350 infezioni significa circa 10 mila contatti e diventa necessario variare strategia perché è impossibile rintracciare tutti". L'ordinanza valida da sabato 31 ottobre

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato