Contenuto sponsorizzato

Si era fatto spedire la droga dall'Olanda per posta, arrestato un 19enne

Si tratta del primo sequestro in Vallagarina dell'Ice, una droga sintetica molto pericolosa. I carabinieri hanno inoltre sequestrato al giovane, già noto alle forze dell'ordine, anche un bilancino di precisione e altre modiche quantità di sostanze stupefacenti

Pubblicato il - 09 November 2017 - 16:55

ROVERETO. I carabinieri di Rovereto sono intervenuti per sequestrare ad un 19enne roveretano l'Ice, cioè cristalli di anfetamine, che il ragazzo aveva acquistato da internet e ricevuto dall'Olanda in un pacco postale ben avvolta in una bustina di stagnola per eludere i controlli doganali.

 

Si tratta del primo sequestro in Vallagarina di questa tipologia di droga, estremamente pericolosa per i danni che provoca negli assuntori. Il 19enne si trova ora agli arresti domiciliari, mentre le forze dell'ordine sono attive per capire se il fenomeno di questa nuova sostanza è diffusa. 

 

Questo tipo di droga sintetica è infatti altamente tossica e può portare conseguenze gravissime: bastano due inalazioni di Ice, conosciuta anche come 'Shaboo', per avere effetti ablativi delle facoltà di controllo neurosensoriali e basta un'assunzione per diventare dipendenti. 

 

I carabinieri hanno inoltre sequestrato al giovane, già noto alle forze dell'ordine, anche un bilancino di precisione e altre modiche quantità di sostanze stupefacenti.


 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.27 del 27 Febbraio
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 March - 05:01

I dati si stanno invertendo anche sul quadro delle ospedalizzazioni. Grande differenza pure sulla gestione delle varianti. In provincia di Bolzano sono stati trovati 630 casi (31 di mutazione sudafricana e 220 di inglese) mentre in Trentino sono 4 i casi di inglese finora identificati 

28 February - 19:20

La situazione si complica in Val di Cembra dove i contagi continuano a salire, soprattutto a Palù dove il 14 è coinciso con la ricorrenza del patrono. Si contano 79 nuovi casi a Trento e poi seguono Pergine, Arco, Lavis, Rovereto e Levico Terme 

28 February - 20:11

Nel Comune di Giovo il rapporto contagi/residenti ha raggiunto il 3,3%, il sindaco non esclude l’entrata in vigore di misure più restrittive: Ci sono intere famiglie coinvolte, dove sia i genitori che i figli sono risultati positivi, forse ci sono un po’ meno anziani rispetto alle altre fasce d’età”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato