Contenuto sponsorizzato

Sul Sella e in Marmolada precipitano col parapendio. Un malore sul Catinaccio

Sabato di grande lavoro per la macchina dei soccorsi in Trentino tra investimenti pedoni, motociclisti rimasti coinvolti in incidenti, ma anche cadute in bici e diversi sinistri stradali. A questi si aggiungono anche i puntuali interventi del Soccorso alpino e dell'elicottero per alcuni incidenti in montagna

Foto d'archivio
Pubblicato il - 14 ottobre 2017 - 18:31

TRENTO. Sabato di grande lavoro per la macchina dei soccorsi in Trentino tra investimenti pedoni a Trento, Predazzo (Qui articolo) e Tesero (Qui articolo), motociclisti rimasti coinvolti in incidenti nel capoluogo (Qui articolo), così come a Cembra-Lisignago (Qui articolo) e sulla Fricca (Qui articolo), ma anche cadute in bici e diversi sinistri stradali.

 

A questi si aggiungono anche i puntuali interventi del Soccorso alpino e dell'elicottero per alcuni incidenti in montagna.

 

Un turista in parapendio è caduto in fase di decollo in località Locomotiva sul Passo Sella riportando diversi traumi. 

 

Dinamica simile, ma luogo diverso per una turista francese che in fase di decollo è caduta da Punta Penia sulla Marmolada.

 

Sul Catinaccio invece un turista di 62 anni durante un trekking ha allertato i soccorsi per un malore a seguito di affaticamento.

 

Tutti i feriti hanno riportato diversi traumi, ma non sembrano fortunatamente in pericolo di vita.

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.58 del 03 Marzo
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

04 marzo - 18:14

Si attendono le nuove classificazioni. La curva del contagio è in crescita a livello nazionale e la prospettiva è quella di diversi cambi di zona. Il Trentino dovrebbe restare in zona arancione e la Pat conferma l'intenzione di proseguire con la didattica in presenza al 50%

04 marzo - 19:16

Nuovi riscontri alla diffusione della variante inglese in Provincia, dopo il caso dei dipendenti della Cassa Rurale della Val di Fiemme anche 15 dipendenti di una fabbrica di Trento sono stati contagiati dalla stessa mutazione. Ferro: “La variante inglese ha una grande capacità di contagio soprattutto nei luoghi chiusi”

04 marzo - 19:19

Sbarcati con un verricello di 20 metri tecnico di elisoccorso, soccorritore e medico, non è restato che constatare il decesso dell'uomo

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato