Contenuto sponsorizzato

Auto si ribalta e finisce ruote all'aria, giovane di 26 anni finisce in ospedale

All'origine dell'incidente, probabilmente, la patina di neve che si era formata sull'asfalto di via Nazionale

Pubblicato il - 07 febbraio 2018 - 11:58

MALE'. La discesa e il sottile strato di neve depositatosi sull'asfalto nella notte hanno reso insidioso il raccordo della statale 42 e un'auto è finita letteralmente ruote all'aria. E' successo questa mattina poco prima delle 7.30.

 

Una ragazza di 26 anni era alla guida del suo mezzo e stava scendendo da Terzolas attraverso via Nazionale per immettersi sulla statale principale quando ha perso il controllo del mezzo che deve aver slittato sulla patina di neve che si era formata sull'asfalto e controsterzando ha finito per ribaltarsi. Fortunatamente la giovane ne è uscita praticamente incolume ma è stata portata comunque all'ospedale di Cles per controlli e accertamenti.

 

Sul posto sono giunti i vigili del fuoco volontari di Malé che hanno dovuto mettere in sicurezza il tratto di strada e aiutare nelle operazioni di recupero del mezzo mentre la polizia ha effettuato i rilievi del caso per ricostruire la corretta dinamica di quanto accaduto.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 novembre - 12:52

Il consigliere del Movimento 5 Stelle deposita un'interrogazione molto impattante costruita, spiega nello stesso testo, ''su fonti autorevolissime''. E poi chiede anche se la Pat abbia intenzione fare denuncia e avviare un'indagine dopo che è stata data conferma di quanto aveva scoperto il Dolomiti: che il lupo ripescato nell'Avisio aveva zampe e testa recisa

21 novembre - 18:19

Una prima analisi dell'amministrazione comunale ha permesso di censire circa 191 seconde case a fronte di 993 abitanti. Zanetti: "Un numero significativo che già preannunciava una partenza interessante per il progetto. Speriamo di rafforzare le adesioni nel prossimo futuro" 

22 novembre - 15:30

La popolazione è quindi ancora invitata a ridurre gli spostamenti e, in ogni caso, a porre particolare attenzione alle condizioni dei luoghi percorsi. Eventuali situazioni di emergenza andranno comunicate al numero 112

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato