Contenuto sponsorizzato

Aveva picchiato la madre, 30enne di Trento risarcisce e viene condannato ad un anno

L'uomo ha patteggiato e dopo aver rinunciato all'eredità, data in risarcimento alla madre, riceve una condanna di un anno 

Pubblicato il - 20 giugno 2018 - 08:25

TRENTO. E' stato accusato di maltrattamenti alla madre che l'aveva fatta anche andare all'ospedale dopo averle provocato lesioni importanti. Ieri, però, la decisione di riparare a quello che aveva fatto, pentendosi, decidendo di rinunciare all'eredità che gli spettava e risarcendo quindi economicamente la madre.

 

I fatti riguardano un trentenne di Trento che, assieme al risarcimento e all'avvio di un percorso per il recupero per risolvere il problema dell'alcol, ha portato ieri il giudici a dare una pena di un anno .

 

La vicenda tra il trentenne e la madre era scoppiata lo scorso dicembre quando a seguito di un litigio il figlio aveva malmenato la madre e poi chiusa poi in bagno. Il litigio che aveva portato la donna anche a rompersi la gamba.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
01 marzo - 20:38
Detenuto nelle carceri americane dall'ottobre del 1999, Forti è stato condannato all'ergastolo - secondo una sentenza inappellabile - il 15 giugno [...]
Cronaca
01 marzo - 19:39
Stefan Lechner, nel gennaio del 2020, messosi alla guida nonostante l'alto tasso alcolemico aveva falciato a forte velocità un gruppo di turisti [...]
Cronaca
01 marzo - 18:02
L'uomo stava troncando alcuni piccoli arbusti con la motosega in un campo in località Stedro, nel comune di Segonzano. L'esatta dinamica non [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato