Contenuto sponsorizzato

Coltiva in casa 24 piante di marijuana, denunciato dai carabinieri

Il 50enne altoatesino dovrà rispondere in tribunale anche di 300 grammi di sostanza già essiccata trovata durante la perquisizione

Pubblicato il - 10 agosto 2018 - 14:08

BOLZANO. I carabinieri di Ortisei, spiegano che a seguito di un'accurata indagine, sono riusciti a individuare un 50enne italiano, pregiudicato, che deteneva illegalmente sostanza stupefacente in casa. L'uomo è stato segnalato all'Autorità giudiziaria, e di quanto possedeva dovrà risponderne in tribunale.

 

Nella mattinata di oggi, infatti, i militari di Ortisei in collaborazione con quelli della Stazione di Fiè allo Sciliar, il Comune in cui il 50 enne è residente, dopo una serie di controlli hanno eseguito una perquisizione nell'abitazione dell’uomo e all’interno sono stati rinvenuti 300 grammi di sostanza vegetale essiccata e triturata.

 

Si tratta di marijuana, la stessa marijuana trovata in giardino. L'uomo aveva 24 piante disposte in alcuni vasi. I militari hanno sequestrato tutto e la sostanza, così come le piantine, sarà consegnata al laboratorio dei carabinieri per le analisi di verifica.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 giugno 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 giugno - 19:46

Ci sono 5.435 casi e 466 decessi in Trentino per l'emergenza coronavirus. I tamponi analizzati sono stati 685 (326 letti da Apss e 359 da Fondazione Mach) per un rapporto contagi/tamponi che si attesta a 0,44% di test positivi. Sono 3 i nuovi casi e nessun morto legato a Covid-19 nelle ultime 24 ore

01 giugno - 18:47

Preoccupano i mesi di settembre e ottobre con l'arrivo dell'influenza ma soprattutto gli affollamenti nei luoghi al chiuso. Ferro: "E' terreno fertile per il coronavirus, riconoscerlo dall'influenza è difficile per questo abbiamo impostato una vaccinazione di massa"

01 giugno - 18:40

Il presidente della Pat ha parlato a lungo anche della questione nidi e materne tradendo un pensiero evidentemente comune nella Giunta di vedere queste strutture come dei meri parcheggi di bambini. Tutto è ricollegato al tema economico: ''Così i genitori possono tornare a lavorare''. Si torna a circolare liberamente in regione

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato