Contenuto sponsorizzato

Dal primo dicembre riapre il Punto nascite di Cavalese. Oggi l'ok da parte della Giunta

Nel corso dei lavori che si sono svolti a Dimaro è stata approvata una delibera proposta dalla neo assessora Stefania Segnana

Di gf - 16 November 2018 - 13:37

DIMARO. Dal primo dicembre riaprirà  il Punto Nascite di Cavalese. Questa una delle decisioni arrivata oggi dalla prima Giunta provinciale di questa nuova legislatura che il presidente Maurizio Fugatti ha voluto tenere a Dimaro, il comune, ha spiegato il governatore, più colpito in Trentino dalla devastazione del maltempo.


Oggi, come già detto, nel corso dei lavori la giunta ha approvato una delibera dell'assessora Segnana che prevede la riapertura della struttura in Val di Fiemme.

 

L'annuncio della riapertura era stato dato dallo stesso Fugatti il 9 ottobre, nelle sue vesti di sottosegretario alla salute. Il Comitato Nazionale Percorso Nascite in quella data, infatti, aveva dato il via libera definitivo per la riapertura del punto nascite di Cavalese. Una decisione presa dopo un lungo e articolato studio e confronto tra la commissione e l'Azienda sanitaria.

 

Era poi compito della giunta decidere la data ufficiale per la riapertura della struttura in Val di Fiemme e quest'oggi, con una delibera della neo assessora, si è deciso il primo dicembre.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 febbraio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 February - 11:01

In Trentino Alto Adige la relazione della Dia fa riferimento a soggetti riconducibili alla criminalità mafiosa che mantengono un basso profilo al fine di sviluppare le proprie attività, principalmente incentrate sul reimpiego di capitali in attività lecite. L'’operatività di affiliati alla ‘ndrangheta è emersa in Trentino e in Alto Adige già a partire dagli anni ‘70

25 February - 17:05

Ha aperto solo da due mesi ma la Silvia Biasioli Pâtisserie ha già conquistato il cuore di tantissimi amanti dei dolci. La proprietaria, da cui il nome del negozio, è una trentina di 33 anni che ha scelto di mettere da parte la laurea in ingegneria per seguire la sua passione. "In un attimo si è sparsa la voce e ho avuto la fila fuori dal negozio. A Natale ho sfornato 900 panettoni"

26 February - 10:04

L'Apsp Margherita Grazioli di Povo ha lanciato una duplice iniziativa per aiutare gli over80 con difficoltà nelle prenotazioni online del vaccino. La direttrice Patty Rigatti: "Li contattiamo e fissiamo un appuntamento per vaccinarsi. Poi li facciamo trasportare ai punti di somministrazione. Tutti gratuitamente"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato