Contenuto sponsorizzato

Dispersi sul Tonale padre e figlia di origini inglesi. Continuano le ricerche

Da ieri mattina nessuna traccia, le ricerche sono coordinate dai Vigili del Fuoco. Sul posto anche la Guardia di Finanza e il Quarto reggimento degli Alpini

Pubblicato il - 16 febbraio 2018 - 08:57

PASSO DEL TONALE. Continuano le ricerche di papà e figlia che ieri, nei pressi del Tonale, hanno fatto perdere le loro tracce. L'ultimo passaggio allo skipass è delle 10.30 di ieri mattina, poi nessuna notizia.

 

Le ricerche, attivate nella giornata di ieri, sono coordinate dalla sede centrale dei Vigili del Fuoco, a cui collaborano il Soccorso alpino, la Guardia di finanza, i corpi dei Vigili del fuoco locali, il Quarto reggimento alpino dell'Esercito con il sorvolo della zona con l'elicottero a visori notturni.

 

Le ricerche sono proseguite tutta la notte senza esito, e continuano ininterrottamente fin dalla mattina di oggi. Padre e figlia sono di nazionalità inglese e sono state diffuse le immagini del passaporto. Il padre, Gary Alan Raine, ha 56 anni mentre la figlia Natalie ha solo 13 anni

 

AGGIORNAMENTO: Padre e figlia sono stati ritrovati illesi, qui i dettagli.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

29 ottobre - 20:14

Ci sono 118 persone nelle strutture ospedaliere di Trento e Rovereto, 9 pazienti si trovano nel reparto di terapia intensiva e 8 in alta intensità. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 173 positivi a fronte dell'analisi di 3.132 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 5,5%

29 ottobre - 20:14

L'appello dell'Azienda provinciale per i servizi sanitari: "Bisogna cambiare la strategia di sanità pubblica, chiunque presenti una sindrome influenzale si metta in isolamento fino ai risultati dei test"

29 ottobre - 18:45

Mentre in Alto Adige Kompatscher si è adeguato alle norme nazionali mettendo in sicurezza i suoi ristoratori ed esercenti per quanto riguarda l'accesso ai contributi (dopo aver preso atto che con meno clienti in circolazione non conveniva restare aperti con i rischi sanitari che ci sono) il Trentino continua con lo scontro con Roma: ''Alle 18.10 noi ancora non abbiamo visto nessuna atto ufficiale di impugnazione''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato