Contenuto sponsorizzato

Doppio incidente in Valle dei Laghi, coinvolti due motociclisti

Il primo è avvenuto al bivio per Terlago, un motociclista si è gettato a terra per evitare l'impatto contro un'auto. Il secondo tra Lagolo e Viote sul Bondone, un centauro scivola e cade

Pubblicato il - 02 aprile 2018 - 19:45

TRENTO. Pasquetta di lavoro per forze dell'ordine, soccorsi e vigili del fuoco in Valle dei Laghi. Intorno a mezzogiorno di lunedì 2 aprile si sono, infatti, verificati due incidenti

 

Il primo è avvenuto al bivio di Terlago, quando un motociclista si è gettato a terra per evitare l'impatto con un'auto. Una macchina avrebbe temporeggiato un po' troppo in mezzo alla carreggiata prima di svoltare, proprio mentre sopraggiungeva il centauro, che per evitare la collisione è caduto.

 

Sul posto sono subito intervenuti i soccorsi, i vigili del fuoco di Cadine e la polizia locale per gestire il traffico lungo la strada statale 45bis, effettuare i rilievi e ricostruire l'esatta dinamica dell'incidente.

 

Il secondo è avvenuto tra Lagolo e le Viote, quando nelle vicinanze della chiesetta alpina 'Ai campi di Lasino' un motociclista diretto verso il Bondone ha perso il controllo della moto a causa del fondo stradale ancora leggermente ghiacciato per finire la sua corsa a terra.

 

Immediato l'allarme e sul posto si sono portati i soccorsi, i vigili del fuoco volontari di Lasino e le forze dell'ordine per effettuare i rilievi, gestire il traffico e ricostruire la dinamica.

 

Il motociclista è stato elitrasportato all'ospedale Santa Chiara di Trento, ma non sarebbe in pericolo di vita.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 16 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

18 novembre - 19:05

Nel pomeriggio si è riunita la sala operativa della Protezione civile. In arrivo sono previste abbondanti precipitazioni che rischiano di appesantire i manti nevosi, già a rischio scivolamento a quote medio-alte, e di portare i corsi d'acqua al di sopra della soglia d'attenzione. La situazione dovrebbe cambiare nella serata di domani

18 novembre - 18:29

L'uomo ha lasciato la sua casa di Quero Vas nel primo pomeriggio di ieri e da quel momento non si sono più avute notizie

18 novembre - 12:04

Il problema è più diffuso di quel che si potrebbe pensare infatti sono molti i senza fissa dimora che pur di non separarsi dall’amico animale scelgono di non accedere alle strutture residenziali, sfidando la rigidità dell’inverno e talvolta mettendo in pericolo la propria vita

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato