Contenuto sponsorizzato

E' Johann Adam Gruenwald, 50enne austriaco, il base-jumper morto a Dro

L'incidente è avvenuto alle pendici del Monte Brento poco prima delle 13, dopo un volo di diverse centinaia di metri . Sul posto Soccorso Alpino e Vigili del Fuoco di Dro

Pubblicato il - 01 aprile 2018 - 17:29

DRO. E' Johann Adam Gruenwald, un 50enne austriasco, il base-jumper deceduto dopo il lancio dal Becco dell'Aquila, sul monte Brento. L'incidente è avvenuto poco prima delle 13 e sul posto si è portato il Soccorso Alpino con l'appoggio dell'elisoccorso. Impegnati nelle operazioni anche i Vigili del Fuoco di Dro

 

Inutili i soccorsi dopo il volo di molte centinaia di metri. Dalle prime informazioni sembra che si sia lanciato in coda a un amico. Il primo ha effettuato l'atterraggio regolarmente ma il secondo non sarebbe riuscito ad aprire il paracadute

 

L'impatto è avvenuto alla base del Monte Brento, a pochi metri da una strada forestale che attraversa la zona. Il corpo dell'uomo è stato recuperato a mano senza la necessità dell'elicottero e del verricello. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.50 del 10 Luglio
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

11 luglio - 13:31

Una violenta e intensa perturbazione è transitata sulla Vallagarina. L'evento è durato circa dieci minuti, situazione in miglioramento. Diversi gli interventi per allagamenti, tagli pianta e tombini sollevati

11 luglio - 11:48

Padre Massimo ha comunicato nelle scorse ore la decisione di lasciare il convento attraverso una lettera che è stata spedita ai tanti volontari che lavorano quotidianamente alla mensa dei Cappuccini in via delle Laste. Fra Nicola gestirà al momento il convento mentre arriverà un nuovo frate per la mensa dei poveri 

11 luglio - 11:44
L'allerta è scattata intorno alle 8.30 nella parte finale del sentiero attrezzato Camillo De Paoli a quota 2.200 metri nel gruppo delle Pale di San Martino. Gli escursionisti erano partiti dal rifugio Velo della Madonna e lungo il percorso sono stati investiti da una scarica di sassi. In azione le unità del soccorso alpino
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato