Contenuto sponsorizzato

E' morto Andrea Elena, classe 1923. Riva del Garda piange "il Baghèga"

Personaggio conosciuto a tutta la Busa, fu medaglia di bronzo al valore militare e storico presidente dell'Associazione Marinai d'Italia

Pubblicato il - 22 marzo 2018 - 09:27

RIVA DEL GARDA. "Un pezzo di Riva se ne va", così si legge sui social, e i commenti di ricordo sono molti. Andrea Elena era un'istituzione nella Busa, una figura conosciuta da tutti. Classe 1923, da poco aveva festeggiato i 95 anni, era conosciuto col soprannome "Baghèga".

 

Titolare del garage Monte Oro sulla circonvallazione, aveva fatto il marinaio incursore, da militare era stato anche in Africa. Era presidente dell'associazione Marinai d'Italia e nella sede di via Lipella passava molto tempo tra i suoi ricordi.

 

Per il suo valore militare ebbe la medaglia di bronzo e nella sua vita avventurosa non mancò lo sport. Praticò nuoto e atletica leggera, sci nautico, boxe e si dilettò anche nelle gare di macchina e moto. Riva del Garda piange oggi uno dei suoi personaggi più conosciuti

 

I funerali si terranno venerdì 23 marzo nel cimitero del Grez alle 16.30.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 30 giugno 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

02 luglio - 06:01

Non è l'unica iniziativa della Sat che si affida anche alla citizen science per coinvolgere amanti della montagna, simpatizzanti e satini. La richiesta è quella di inviare immagini e segnalazioni di arrossamento nivale. Il presidente del comitato glaciologico della Sat: "Tutti insieme si può contribuire allo studio della salvaguardia dei ghiacciai: la loro tutela è vitale per la montagna"

01 luglio - 18:49

Secondo il report di Inail, a maggio, in Trentino, 1114 infortuni sul totale di 3334 si sono registrati nelle Rsa e nelle strutture ospedaliere. Crescono i dati rispetto allo scorso anno, con la provincia di Trento che continua ad avere un tasso elevato rispetto al resto d'Italia. Faggioni (Inail): "Dati non rassicuranti"

02 luglio - 10:23

A causa dell’incidente si sono formati 4 chilometri di coda e l’entrata di Bolzano sud è stata temporaneamente chiusa. Nel tamponamento fra mezzi pesanti sull’A22 ci sarebbe almeno un ferito

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato