Contenuto sponsorizzato

Elicottero, droni e soccorsi in azione, si cerca un parapendio precipitato

L'allarme è scattato poco prima delle 14 in Valle di Fiemme. Un parapendio si è lanciato da Monte Corno e alcuni escursionisti riportano di aver visto una vela precipitare tra i boschi

Di Luca Andreazza - 02 December 2018 - 19:05

CAVALESE. Un parapendio è stato visto cadere tra i boschi di Capriana, ma è mistero in Val di Fiemme, le ricerche per ora sono negative. 

 

Il monte Corno è una meta ambita per gli appassionati di deltaplano e parapendio, che si possono lanciare nel cielo trentino per godere di panorami mozzafiato e sorvolare le vette dolomitiche. 

 

Da lì si sarebbe lanciato un parapendio e l'allarme è stato lanciato poco prima delle 14 da alcuni escursionisti che avrebbero visto una vela perdere quota rapidamente e quindi precipitare per poi sparire all'orizzonte

 

I soccorsi sono subito entrati in azione: le unità del Soccorso alpino e dei vigili del fuoco di zona hanno avviato le ricerche nell'area interessata dalla possibilità caduta. 

 

Alcune squadre hanno iniziato a setacciare i boschi a piedi, mentre si è anche alzato in volo anche l'elicottero per sorvolare l'area e cercare di individuare la vela. 

 

Nonostante diverse ricognizioni il personale a bordo del velivolo non è riuscito a trovare nulla, nessun segno, così le ricerche si sono intensificate ulteriormente a terra per percorrere ulteriori sentieri e allargare il raggio d'intervento nelle zone limitrofe.

 

Anche in questo caso però le ricerche hanno dato esito negativo. Intorno alle 18 si sono levati in cielo anche i droni dei vigili del fuoco per un ultimo tentativo prima di sospendere le operazioni per l'oscurità e la macchina dei soccorsi valuta se riprendere nella mattinata di domani, in caso anche di segnalazioni da parte di eventuali famigliari, oppure se considerare la ricerca persona un falso allarme.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 6 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

07 marzo - 19:24

Sono 236 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 48 pazienti sono in terapia intensiva e 43 in alta intensità. Oggi 2 decessi. Sono 72 i Comuni con almeno un caso di positività

07 marzo - 18:34

Dallo studentato di San Bartolameo l’appello di Sara che si fa portavoce di un gruppo di studenti: “Nessuno parla della responsabilità della struttura. Avevamo denunciato la festa, ma nessuno del personale era intervenuto”. Fontana: "Non escludiamo alcuna colpevolezza. Oggi però pensiamo ai tamponi. Anche i negativi rimarranno in quarantena finché non sarà scongiurato il pericolo"

07 marzo - 18:33

L'allerta è scattata a San Giovanni di Fassa. Il macchinario ha travolto e schiacciato una 72enne. In azione la macchina dei soccorsi

 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato