Contenuto sponsorizzato

Parapendio precipitato, il Soccorso alpino sospende le ricerche che hanno dato esito negativo. Usati l'elicottero, i droni e i soccorsi via terra

Le ricerche del Soccorso alpino sono proseguite fino alle 22 circa. Non essendoci poi alcuna denuncia di mancato rientro si è deciso di fermarsi. Oggi verranno fatti alcuni sopralluoghi da parte dei vigili del fuoco 

Pubblicato il - 03 dicembre 2018 - 08:42

CAVALESE. Ieri sera attorno alle 22 sono state sospese le operazioni del Soccorso alpino avviate nel pomeriggio per la ricerca di un parapendio che era stato visto da alcuni escursionisti cadere tra i boschi di Capriana.

 

Secondo le informazioni che erano state raccolte dai soccorritori, attorno alle 14 un parapendio si sarebbe lanciato da Monte Corno. Poco dopo alcuni escursionisti avrebbero visto una vela precipitare.

 

Immediatamente è stato dato l'allarme e sul posto si sono portate le unità del Soccorso alpino e dei vigili del fuoco di zona hanno avviato le ricerche. Un elicottero si è alzato in volo per setacciare l'area e per cercare di individuare la vela.

 

In serata sono stati poi usati i droni dei vigili del fuoco che permettono di individuare le persone attraverso anche il calore del corpo umano.

 

Le ricerche sono proseguite fino alle 22 ma hanno dato esito negativo. Non essendoci poi alcuna denuncia di scomparsa o mancato rientro il Soccorso Alpino ha deciso di fermarsi. Alcuni sopralluoghi verranno effettuati nella giornata di oggi da parte dei vigili del fuoco

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 5 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

06 March - 05:01

E' il Trentino il territorio che ha registrato in Italia il maggior eccesso di mortalità nel periodo ottobre-dicembre 2020 (+65,4%). Su tutto l'arco dell'anno, invece, la Provincia di Trento è seconda solamente alla Lombardia, con un 29,9% in più rispetto al 36,6% registrato dal vicino lombardo

 

05 March - 18:48

Le scuole continuano con il solito percorso con le superiori al 50% in presenza. Il presidente Fugatti: "Il livello del contagio è importante, compreso quello tra i giovani. I dati in generale comunque non ci lasciano indifferenti, serve ancora maggiore serietà nell'osservare quanto avviene giorno per giorno"

06 March - 08:27

Sono stati evacuati anche alcuni appartamenti della cooperativa Villa Maria che si trovavano nel condominio. Le persone sono state portate nel centro diurno di Volano. "L'edificio - ha spiegato il sindaco - non dovrebbe avere problemi dal punto di vista statico ma faremo delle attente verifiche"

 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato