Contenuto sponsorizzato

Elicottero e droni in azione per una ricerca persona. Notte di lavoro per i vigili del fuoco e il Soccorso alpino

L'allarme è scattato intorno alle 21, quando le squadre dei vigili del fuoco di zona e del Soccorso alpino hanno avviato le ricerche dopo che un documento è stato ritrovato nell'area del forte Garda. L'operazione si è conclusa intorno alle 3 della notte tra mercoledì 19 e giovedì 20 giugno

Pubblicato il - 20 giugno 2019 - 13:05

RIVA DEL GARDA. Non solo l'intervento in Val di Non (Qui articolo), un'altra ricerca persona si è conclusa nel migliore dei modi a Riva del Garda. La macchina dei soccorsi è entrata in azione sul monte Brione

 

L'allarme è scattato intorno alle 21, quando le squadre dei vigili del fuoco di zona e del Soccorso alpino hanno avviato le ricerche dopo che un documento è stato ritrovato nell'area del forte Garda e portato in commissariato a Riva del Garda.

 

Le forze dell'ordine non sono riuscite a mettersi in contatto con il proprietario e così sono state avviate le ricerche per non lasciare nulla al caso e non escludere ogni eventualità, compreso un escursionista in difficoltà

 

Immediatamente si sono mossi i pompieri e il Soccorso alpino, mentre da Trento si è levato in volo l'elicottero per agevolare le ricerche.

 

Il velivolo ha effettuato diverse rotazioni per cercare di localizzare la persona, mentre le squadre di terra hanno setacciato i sentieri e l'area intorno al forte. 

 

Non trovando tracce, la macchina dei soccorsi ha anche utilizzato i droni per individuare il disperso, che è poi stato trovato intorno alle 3 di notte tra mercoledì 19 e giovedì 20 giugno.

 

La persona è stata visitata, ma fortunatamente le sue condizioni non preoccupano

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.05 del 26 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 ottobre - 17:08

Un trend in decisa crescita rispetto a ieri (113 positivi e 11,5%) e quattro volte superiore ai numeri comunicati nel corso del week end: il dato si è attestato tra il 5% e il 6%. Ci sono 89 persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero con 5 pazienti in terapia intensiva. Altre 11 classi in isolamento e 33 nuovi casi tra gli studenti

27 ottobre - 17:05

L'incidente è avvenuto questo pomeriggio, sul posto si sono portati i vigili del fuoco, i soccorsi sanitari e le forze dell'ordine

27 ottobre - 16:25

I medici sono preoccupati perché la situazione di sfuggire di mano. Ioppi: "Si è ritornati a contrapporre la salute all'economia, ma questi aspetti dovrebbero andare di pari passo. Non si devono ripetere gli errori di marzo e aprile: non si deve rincorrere la malattia ma anticipare i tempi. Le istituzioni ci sostengano, gli operatori sono sfiniti e ci sono anche gli altri pazienti da seguire"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato