Contenuto sponsorizzato

Fanno saltare in aria il bancomat con una carica esplosiva, tentato colpo alla Cassa rurale Alto Garda

E' successo nella notte a Pietramurata. All'arrivo dei Carabinieri i malviventi sono fuggiti. Indagini in corso

Pubblicato il - 19 settembre 2018 - 09:46

DRO. E' successo nella notte, alla filiale della Cassa Rurale Alto Garda che si trova che si trova in piazza Mercato. Il bancomat è stato fatto saltare in aria con una carica esplosiva, nel tentativo di mettere a segno un colpo e svuotare il forziere che contiene i soldi.

 

Il colpo è però fallito e i malviventi sono fuggiti prima che potessero arrivare sul posto le forze dell'ordine. I Carabinieri di Riva del Garda stanno eseguendo i rilievi sul luogo per poter avviare le indagini e risalire all'identità dei colpevoli.

 

Dalle prime informazioni, i danneggiamenti sarebbero limitati allo sportello bancomat e non avrebbero coinvolto i muri dell'edificio. Il forte boato avrebbe svegliato i vicini: alcuni residenti si sarebbero affacciati alle finestre gridando nella direzione dei malviventi che subito dopo si sarebbero allontanati. 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

31 ottobre - 19:34

Nella serata di ieri il Gattogordo di Trento è stato teatro di una discussione animata tra il proprietario Villotti e un gruppo di carabinieri, poliziotti e finanzieri. Secondo questi ultimi, dalle 20 il ristorante non può servire ai tavoli solamente bevande. L’oggetto del dibattito è la parola “attività” di ristorazione, che ha generato non poca confusione

31 ottobre - 18:56

In valore assoluto i dati più alti si registrano nei centri più popolosi (che è quello che sarebbe dovuto succedere anche nella prima ondata) e quindi dei 390 casi totali ben 208 sono concentrati tra Trento (127), Rovereto (56), Pergine (15) e Riva del Garda (10)

31 ottobre - 18:21

Il presidente della Provincia di Bolzano, Arno Kompatscher, ha firmato le nuove ordinanze per i Comuni-Cluster valide per 14 giorni. Ai Comuni di Laives, Malles, Sarentino, Campo di Trens e Racines si aggiungono oggi anche Sluderno, Glorenza, Tubre, Gargazzone, Val di Vizze e Rasun-Anterselva

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato