Contenuto sponsorizzato

Femminicidio, 30 anni all'uomo che uccise a Roma Michela Di Pompeo, originaria di Lavis

Francesco Carrieri l'aveva colpita a morte nel maggio del 2017. La procura aveva chiesto 12 anni considerando la seminfermità psichica ma il giudice ha accolto la tesi della Parte civile: era nel pieno delle sue facoltà mentali. Trent'anni di carcere

Pubblicato il - 09 ottobre 2018 - 10:15

TRENTO. Francesco Carrieri, che il primo maggio del 2017 ha ucciso la sua compagna Michela Di Pompeo, è stato condannato a 30 anni di carcere. Il femminicidio si era consumato a Roma, al culmine di una lite: l'uomo aveva afferrato il manubrio di un attrezzo da palestra e l'aveva scagliato contro Michela, uccidendola sul colpo.

 

La famiglia della vittima era stata raggiunta dalla terribile notizia a Lavis, dove vive da anni, dove aveva vissuto anche Michela a lungo, prima di trasferirsi nella capitale per lavoro. Era insegnante alla Deutsche Schule, un prestigioso istituto romano.

 

Nel corso del processo, in considerazione di una valutazione psichiatrica che asseriva una seminfermità mentale, la Procura aveva chiesto per Carrieri 12 anni di reclusione. Ma il giudice, accogliendo una perizia psichiatrica della Parte civile, ha deciso che al momento dell'omicidio l'imputato era nel pieno delle sue facoltà mentali. La conseguente condanna è stata a 30 anni di reclusione.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 giugno 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

02 giugno - 06:01

Ci sono date che incarnano più di altre i passaggi decisivi della storia di un Paese. Il 2 giugno 1946 ha per una famiglia roveretana una doppia valenza, legata alla vicenda di un fante partito per la guerra in Africa settentrionale, caduto prigioniero degli inglesi e ritornato in patria proprio quando c'era da decidere tra "Repubblica" e "Monarchia". Riabbracciati i propri cari, Aldo Farinati non avrebbe avuto dubbi su cosa votare

01 giugno - 19:46

Ci sono 5.435 casi e 466 decessi in Trentino per l'emergenza coronavirus. I tamponi analizzati sono stati 685 (326 letti da Apss e 359 da Fondazione Mach) per un rapporto contagi/tamponi che si attesta a 0,44% di test positivi. Sono 3 i nuovi casi e nessun morto legato a Covid-19 nelle ultime 24 ore

01 giugno - 18:47

Preoccupano i mesi di settembre e ottobre con l'arrivo dell'influenza ma soprattutto gli affollamenti nei luoghi al chiuso. Ferro: "E' terreno fertile per il coronavirus, riconoscerlo dall'influenza è difficile per questo abbiamo impostato una vaccinazione di massa"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato