Contenuto sponsorizzato

Fermati dopo un inseguimento, a bordo avevano passamontagna, cacciavite di 30 centimetri e altro materiale da scasso

E' successo ieri pomeriggio, quando una pattuglia ha notato un veicolo all'altezza dell'abitato di Nave San Rocco. Gli agenti hanno intimato l'alt, ma il conducente dell'auto ha dato gas per imboccare il sottopassaggio ferroviario. Nei guai un 24enne, il complice è invece scappato dopo aver attraversato binari del treno e statale

Pubblicato il - 24 novembre 2018 - 13:22

TRENTO. Sono stati fermati dopo un inseguimento a Nave San Rocco. A bordo del veicolo sono stati sequestrati passamontagna, un cacciavite di 30 centimetri, radio ricetrasmittente, guanti, pile a led, fascette da elettricista, nastro e berretti di lana. Nei guai un 24enne, mentre il suo complice è riuscito a scappare dopo aver attraversato i binari del treno e la strada statale 12.

 

E' successo ieri pomeriggio, quando una pattuglia ha notato un veicolo all'altezza dell'abitato di Nave San Rocco e la polizia si è insospettita dalle manovre del mezzo. A quel punto gli agenti hanno intimato l'alt, ma il conducente dell'auto ha dato gas per imboccare il sottopassaggio ferroviario e provare a scappare.

 

Pronti i riflessi della polizia, gli agenti si sono messi all'inseguimento della vettura, che sono riusciti a bloccare e far accostare. Il passeggero è stato bloccato a bordo del mezzo, mentre il conducente si è gettato fuori dall'auto per scavalcare la rete metallica che delimita l'area ferroviaria, attraversare i binari, la statale 12 e far perdere le tracce nell'area boschiva.

 

Dopo aver tentato di fermare il fuggitivo, gli agenti si sono concentrati sul complice, proprietario del mezzo, e quindi hanno perquisito il veicolo. Dal passamontagna al cacciavite, dalla radio ricetrasmittente ai guanti, ma anche pile a led, fascette da elettricista, nastro e berretti di lana. Materiale che lascia pochi dubbi sulle intenzioni degli occupanti dell'abitacolo, così gli agenti hanno deciso perquisire l'abitazione del proprietario dell'auto.

 

Dopo gli accertamenti accertamenti un albanese di 24 anni, regolare in Italia, è stato denunciato per violazione della legge sulle armi.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 2 agosto 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Montagna
03 agosto - 17:10
Il Cai Veneto non lo mette in dubbio: il Green Pass rappresenta uno strumento utilissimo nella strategia di contenimento della diffusione del [...]
Cronaca
03 agosto - 20:15
Lo scontro è avvenuto al termine del cavalcavia di Ravina in direzione nord a Trento
Cronaca
03 agosto - 17:05
Le precipitazioni più abbondanti interesseranno i settori occidentali e saranno concentrate sui rilievi. La fase più intensa si avrà tra il [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato