Contenuto sponsorizzato

Forza il posto di blocco e cerca di nascondere l'auto, rintracciato dalle telecamere

E' successo a Tione. L'uomo alla guida della sua Bmw non s'è fermato all'alt della polizia locale e si è dato alla fuga

Pubblicato il - 28 marzo 2018 - 15:04

TIONE. Ha premuto l'acceleratore del suo Bmw Serie 1 e ha forzato il posto di blocco della polizia locale facendo, temporaneamente perdere le sue tracce, ma grazie alle telecamere è stato rintracciato e denunciato. I fatti si sono svolti all'altezza di Tione.

 

Un uomo alla guida del suo Bmw stava rientrando sabato sera dalle piste da sci di Pinzolo quando gli è stato intimato l’alt da una pattuglia della polizia locale delle Giudicarie per un controllo. Questi, però, un 32 enne residente a Gardone Val Trompia, invece che rallentare ha infilato la marcia e ha forzato il posto di controllo dandosi alla fuga, facendo inizialmente perdere le sue tracce, nonostante immediatamente la pattuglia della polizia locale si fosse messa al suo inseguimento anche con il supporto di un equipaggio dei carabinieri della compagnia di Riva del Garda operante nella limitrofa Valle delle Chiese.

 

Grazie però all’impianto di videosorveglianza del Comune di Tione e alla collaborazione della polizia locale di Gardone Val Trompia l’uomo, che si era fermato poco dopo la fuga occultando il veicolo, è stato identificato al rientro a casa nel bresciano.

 

A suo carico ora scatterà una denuncia per resistenza a pubblico ufficiale (pena prevista reclusione da 6 mesi a 5 anni), sono inoltre state contestate diverse violazioni amministrative al codice della strada per circa 250 euro di sanzione complessiva con la decurtazione di 11 punti dalla patente di guida.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 gennaio - 20:28

Sono 297 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 42 pazienti sono in terapia intensiva e 41 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 4 decessi, mentre sono 38 i Comuni con almeno 1 nuovo caso di positività

 
 
20 gennaio - 19:22

Il Trentino è il territorio più penalizzato dai tagli sulle forniture operati da Pfizer: calo del 60% sulle dosi. Segnana: Possiamo comunque garantire la continuità delle vaccinazioni a coloro che si erano prenotati, compresi i volontari delle Croci. Poi inizieremo a fare la seconda dose”

20 gennaio - 18:12

Sono state registrare 29 dimissioni e 278 guarigioni. Il numero dei pazienti ospedale scende sotto le 300 persone. Analizzati quasi 4 mila tamponi. Sono state confermate 80 positività riscontrate nei giorni scorsi tramite test antigenico

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato