Contenuto sponsorizzato

Frontale in mezzo a Corso III Novembre a Trento, traffico in tilt

E' successo poco dopo le 11 tra via Vittorio Veneto, Corso 3 Novembre e via Milano. Ambulanza e carabinieri sul traffico. Viabilità veicolare in difficoltà 

Pubblicato il - 27 settembre 2018 - 11:28

TRENTO. Incidente alle porte del centro a Trento, un frontale avvenuto in corso 3 Novembre e viabilità in tilt. 

 

E' successo poco dopo le 11 all'incrocio tra via Vittorio Veneto e Corso 3 Novembre, secondo le prime ricostruzioni alla base dell'incidente ci sarebbe una mancata precedenza

 

Un'auto proveniva da via Milano e dopo il semaforo ha svoltato a sinistra per immettersi sulla strada principale, ma la corsa è terminata contro una vettura che voleva effettuare la stessa manovra, ma arrivava che da via Vittorio Veneto.

 

I conducenti delle automobili si sono accorti tardi però di aver occupato entrambi la strada e l'impatto è stato inevitabile.

 

Immediato l'allarme e sul posto si sono portati i soccorsi, ambulanza e carabinieri per effettuare i rilievi, ricostruire la dinamica e gestire il traffico in forte difficoltà a causa della posizione delle vetture nel mezzo di una delle principali arterie cittadine.

 

Fortunatamente la velocità delle vetture non era elevata, un po' di paura e qualche botta, ma i conducenti delle vetture non hanno riportato ferite.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 maggio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 maggio - 06:01

E questa emergenza Covid-19 ha portato in luce pregi e difetti della Dad. Una professoressa: "Stabilizzarsi tramite il concorso? In Trentino sembra che non sia possibile". La sindacalista Cinzia Mazzacca: "A rischio la continuità didattica in molte scuole della nostra provincia, un docente potrebbe trasferirsi in un altro territorio"

27 maggio - 10:11

Nove giovani identificati, tutti provenienti dalla provincia di Brescia: 5.670 euro di sanzione per l’inosservanza del divieto di spostamento tra regioni nonché la violazione della pratica del kitesurf fuori dagli orari previsti

27 maggio - 09:44

Il corpo senza vita del 40enne Pier Paolo Filippini è stato individuato dall’elicottero in fondo a un canalone, sul versante meridionale della Cima del Monte Tremol

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato