Contenuto sponsorizzato

Furti e vandalismi, decine di cantine colpite nel weekend a Trento

Sono state colpite le cantine di alcuni condomìni che si trovano in corso Buonarroti. Sparite attrezzature da lavoro e altri oggetti

Pubblicato il - 11 settembre 2018 - 08:42

TRENTO. Decine e decine di porte scassinate e cantine aperte con attrezzature e altri oggetti spariti. E' successo durante l'ultimo weekend in corso Buonarroti a Trento.

Ad essere colpiti dai ladri sono stati alcuni condomìni che si trovano sulla parte finale di corso Buonarroti, proprio accanto al cinema Astra. Secondo quanto è stato ipotizzato dai residenti, i malviventi sarebbero entrati attraverso i garage sotterranei dove è presente una porta che collega direttamente con le cantine.

 

Le porte di decidine di cantine sono state forzate e in diversi casi i lucchetti sono stati completamente tagliati. Gran parte delle cose rubate sono attrezzate da lavoro, anche di valore, ma non solo. “Hanno fatto un disastro – hanno affermato alcuni residenti – nelle cantine dove sono riusciti ad entrare hanno rotto tutto e portato via diverse cose. Ormai non si sa più cosa fare”.

 

Nell'ultimo fine settimana, sempre in corso Buonarroti, era stata rubata anche l'auto del consigliere comunale di Trento Andrea Maschio. In questo caso, fortunatamente, il mezzo grazie anche alle richieste di aiuto apparse sui social, è stato ritrovato.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 maggio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 maggio - 11:11

Kompatscher punta a far tornare i turisti tedeschi già dal 15 giugno: “Noi vorremmo offrire a tutti i turisti che vengono qui gratuitamente il test sierologico. L’Austria non decide chi entra ed esce dall’Italia, il transito del turista tedesco per raggiungere l’Italia non è nelle competenze di Vienna”

26 maggio - 06:01

Dopo la decisa presa di posizione di Cgil, Cisl e Uil ma anche quella dell'Upt, duri i consiglieri provinciali dopo che l'assessora Stefania Segnana è intervenuta per scaricare (ancora una volta) le responsabilità sui medici e ha attaccato il presidente Marco Ioppi

26 maggio - 10:43

La macchina del quarantenne è stata trovata a Roncjade al confine tra Veneto e Friuli Venezia Giulia e subito sono partite le ricerche con i soccorsi alpini di varie stazioni mobilitati

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato