Contenuto sponsorizzato

Il lago di Resia, la storia del campanile che emerge dalle acque e di un paese sommerso

Il documentario, disponibile in Dvd è stato realizzato da Georg Lembergh e Hansjörg Stecher (Albolina Film-Raetia)

Pubblicato il - 25 dicembre 2018 - 20:09

BOLZANO. Il dramma di un paese, quello di Curon dove nel 1950 le famiglie dovettero lasciare spazio ad una diga e l'intero abitato, con Resia, fu sommerso dalle acque assieme al paesaggio naturale e culturale unico che li circondava.

 

In quell’anno 163 abitazioni e la chiesa del paese furono sommerse dall’unione di due laghi, creando un bacino artificiale, il lago di Resia, che diventò il più grande del Trentino Alto Adige.

 

 

Successivamente a monte di questa zona fu costruito un nuovo paese l’unica memoria che rimane dell'abitato originale spazzato via dall'acqua, dei campi e delle case, è il campanile della vecchia chiesa, che svetta dal lago.

 

A quasi 70 anni di distanza Georg Lembergh e Hansjörg Stecher (Albolina Film-Raetia) sono riusciti a raccontare questi terribili fatti in un documentario: “Il paese sommerso”.

 

Nel documentario, disponibile in dvd, sono raccolte le voci degli ultimi testimoni che hanno vissuto sulla propria pelle questo dramma, con uno sguardo sia al passato che al presente.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 ottobre - 05:01

Le incertezze sono enormi e probabilmente tutto resta sul tavolo, un vertice di presidente e assessore per riconoscere l'autonomia decisionale dei territori. L'unico contributo della Provincia è quello di impostare un protocollo sanitario che stabilisca le modalità di organizzazione degli eventi da firmare

23 ottobre - 09:27

Il premier Conte si è dato una settimana o dieci giorni di tempo per decidere. Si dovranno valutare gli effetti delle misure che sono state messe in campo nei giorni scorsi. Si stanno già pensando, però, nuove strette anti covid. Intanto le Regioni sulle chiusure vanno in ordine sparso 

23 ottobre - 08:50

Il governatore ha annunciato l'arrivo di una nuova ordinanza che andrà ad introdurre nuove restrizioni contro gli assembramenti.  A Belluno, intanto, in 24 ore sono state registrati ben 92 nuovi positivi e aumenta di 3 il numero dei decessi  

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato