Contenuto sponsorizzato

Imbrattamenti, il Comune di Trento: "Al lavoro per mettere in campo interventi veloci di pulizia dei muri"

Il tema è molto sentito dai cittadini. L'Amministrazione ha avviato un confronto anche con la Provincia per trovare una soluzione che permetta di eseguire la pulizia anche degli edifici storici 

Pubblicato il - 16 marzo 2018 - 16:08

TRENTO. Riuscire a rendere più veloci i procedimenti per togliere le scritte dai muri in città soprattutto per quelli presenti su edifici protetti dalle belle arti. E' questa la strada intrapresa dal Comune di Trento per uno dei problemi più sentiti dai cittadini.

 

Gli imbrattamenti presenti in città continuano ad aumentare e la scorsa settimana dalla stessa maggioranza di Comune si era alzata la voce del capogruppo del Patt, Alberto Pattini, che aveva chiesto al sindaco e alla giunta di “cambiare passo” anche con l'introduzione di nuove telecamere che potessero individuare gli autori.

 

“I problemi principali per intervenire – spiegano dal Comune – riguardano soprattutto i palazzi storici che non vengono risparmiati dall'imbrattamento ma che per ripulirli necessitano di accorgimenti particolari. Stiamo lavorando assieme alla Provincia per capire come questi procedimenti possano essere velocizzati”.

 

Allo studio ci potrebbero però essere, altre a nuove telecamere, anche la possibile creazione di una squadra ad hoc che possa intervenire quando necessario per l'eliminazione di scritte e altri segni.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 ottobre - 18:59

Le incertezze sembrano riguardare un po' tutto l'apparato organizzativo. Bruno Bizzaro: "Il nocciolo di tutto è naturalmente la sicurezza di operatori, pazienti e clienti. Non tutte le farmacie dispongono di locali separati che possono essere adibiti per questo scopo e che possono essere sanificati regolarmente"

24 ottobre - 19:44

Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 162 positivi a fronte dell'analisi di 2.513 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi a 6,45%. Sono 71 le persone che presentano sintomi. Ci sono 63 pazienti in ospedale e 4 in terapia intensiva

24 ottobre - 19:17

In serata atteso l’intervento di Conte per annunciare le nuove misure restrittive: la bozza del Dpcm (ALL’INTERNO) prevede la sospensione delle attività per piscine, centri benessere e centri ricreativi. Per contrastare la diffusione del contagio alle superiori la didattica digitale integrata passa al 75% sul totale delle lezioni

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato