Contenuto sponsorizzato

In tre colpi avevano messo a segno un bottino da 25 mila e oltre 3 mila skipass, nei guai un 23enne e un 26enne

Nel mirino le biglietterie di Fondo Grande, Fondo Piccolo e Serrada della società impianti Folgaria Ski

Pubblicato il - 14 aprile 2018 - 23:14

FOLGARIA. Avevano messo insieme un bottino di circa 25 mila euro e oltre 3 mila Key card skipass, 3.346 per l'esattezza. Nel mirino le biglietterie di Fondo Grande, Fondo Piccolo e Serrada della società impianti Folgaria Ski.

 

Le indagini dei carabinieri di Rovereto hanno portato a identificare i presunti autori della raffica di furti portati a termine tra il 27 dicembre, il 22 gennaio e l'11 febbraio scorso.

 

Nei guai un 26enne di origine albanese e residente da tempo in Vallagarina e un 23enne trentino.

 

Il 26enne è stato arrestato in quanto ritenuto responsabile del tentativo di furto ai danni del bar 'La Pendena', sempre consumato la sera dell'11 febbraio, mentre il 23enne è stato denunciato a piede libero. 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 18 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

19 novembre - 10:25

Una decisione irrevocabile, non c'è spazio di contrattazione o ripensamenti. A far traboccare il vaso è stato il mancato sostegno da parte di alcuni componenti di maggioranza sulle modifiche al Prg. "Non ci interessa 'tirare a campare': non intendiamo tradire nessun elettore che ha riposto in noi e nella nostra coalizione la propria fiducia". Ora verrà nominato un commissario per traghettare il Comune a prossime elezioni

19 novembre - 12:09

Le borracce con una veste grafica che veicola un messaggio ambientale saranno consegnate a tutti gli alunni. L'obiettivo con “Anch'io mi prendo cura del pianeta” è quello di limitare l'uso di bottigliette di plastica monouso e favorire lo sviluppo di un'attenzione specifica sul tema ambientale, la diminuzione delle rifiuti e lo sviluppo sostenibile

19 novembre - 11:11

E' avvenuto al casello di Bolzano Sud, dove la squadra mobile della polizia del capoluogo altoatesino, impegnata in un regolare controllo anticrimine, ha fermato un veicolo con alla guida un pregiudicato 39enne. Dalla successiva perquisizione emergevano una consistente somma di denaro in contanti e 4 etti di cocaina nascosti nell'autoradio

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato