Contenuto sponsorizzato

La salma di Antonio Megalizzi è arrivata a Trento avvolta dal tricolore

Nel pomeriggio di ieri il feretro era arrivato a Ciampino e in serata il viaggio da Roma a Verona da dove poi è stato scortato fino a Trento dalle forze dell'ordine. I funerali si terranno giovedì alle 14.30

Di G.Fin - 19 dicembre 2018 - 01:45

TRENTO. A mezzanotte e quaranta minuti è arrivato a Trento il feretro di Antonio Megalizzi avvolto nel tricolore. Ad attenderlo davanti alla chiesa di Cristo Re i familiari, i parenti e molti giovani.

 

Quegli amici che Antonio aveva incontrato all'università oppure mentre inseguiva le sue passioni, nella radio e in Europa, e che ora si sono stretti attorno all'immenso dolore della sua famiglia. 

 

 

La salma di Antonio Megalizzi, il giovane giornalista che ha perso la vita a seguito dell'attentato al mercatino di Natale di Strasburgo di martedì scorso dove sono morte altre quattro persone, era arrivata attorno alle 16 a Roma su un volo di Stato. A bordo il padre di Antonio, Domenico Megalizzi e la fidanzata di Antonio, Luana.

 

Ad accogliere la salma, in rappresentanza dello Stato italiano, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella assieme al ministro dei Rapporti col Parlamento, Riccardo Fraccaro e al presidente della Provincia di Trento, Maurizio Fugatti.

 

Dopo la benedizione da parte del cappellano militare, la salma di Antonio è stata portata al policlinico Gemelli per ulteriori accertamenti attraverso la tac total body. Da qui in serata è stata riportata all'aeroporto di Ciampino da dove, attorno alle 22, è partito il volo per Verona. Successivamente, scortata dalla forze dell'ordine l'arrivo a Trento. 

 

Fin dal tardo pomeriggio di ieri sono state numerose le persone del rione dove abita la famiglia Megalizzi che sono entrare in chiesa per un momento di preghiera e in molti hanno atteso diverse ore l'arrivo del feretro. 

 

Presenti i vertici di tutte le forze dell'ordine, il questore di Trento Giuseppe Garramone, il nuovo commissario del Governo, Sandro Lombardi, il rettore dell'Università di Trento Paolo Collini, il sindaco Alessandro Andreatta, il presidente della provincia Maurizio Fugatti e  l'arcivescovo Lauro Tisi.  

 

La camera ardente,  nella chiesa di Cristo Re, riaprirà alle 6.30 di quest'oggi. I funerali si svolgeranno giovedì alle 14.30 in Duomo.

Potrebbe interessarti
Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 marzo 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 marzo - 05:01

Il progetto finanziato dalla Provincia si intitola ''Creta. Costruzione paRtecipata di sociEtà egualiTArie''. Francesca Zeni (Lune sui Laghi): ''Speriamo partecipi anche la politica''

24 marzo - 08:38

Il giovane  respinge l'accusa di stalking sulla fidanzata 16enne che gli viene imputata ma ammette alcuni episodi di aggressione  

23 marzo - 20:03

L'iniziativa ha visto l'impegno di numerosi cittadini che si sono dati appuntamento al mattina e nel corso del pomeriggio per pulire alcune zone del proprio quartiere dai rifiuti 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato