Contenuto sponsorizzato

L'arrivo a Ciampino della salma di Antonio Megalizzi

All'aeroporto il presidente della Provincia Maurizio Fugatti assieme al capo dello Stato Sergio Mattarella. Ad accompagnare il feretro di Antonio da Strasburgo a Roma il padre e la fidanzata

CLICCA SULL'IMMAGINE PER VEDERE IL VIDEO
Pubblicato il - 18 dicembre 2018 - 16:12

TRENTO. La salma di Antonio Megalizzi è in arrivo in questo momento all'aeroporto di Ciampino a Roma, in anticipo rispetto a quanto era stato comunicato questa mattina. Ad accoglierla il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, il presidente della Provincia di Trento Maurizio Fugatti e il ministro Riccardo Fraccaro

 

L'arrivo a Trento potrebbe dunque essere anticipato rispetto a quanto previsto ed avvenire attorno alle 19 di questa sera.

 

Sarà accolta dall'arcivescovo Lauro, il quale alle 17.30 guiderà la preghiera. La camera ardente resterà aperta, ininterrottamente, fino al giorno dei funerali che, probabilmente, si svolgeranno giovedì pomeriggio.

 

Video del giorno
Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 gennaio 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 gennaio - 05:01

Andrea Mazzarese, segretario regionale Sinappe, lancia l'allarme: "Gli agenti di polizia penitenziaria costretti a lavorare con l'illuminazione di un faretto che ci è stato lasciato provvisoriamente dai vigili del fuoco e in cinque sezioni manca anche la videosorveglianza"

21 gennaio - 12:57

Katia Rossato negli scorsi giorni ha fatto un post contro il Comune che ha detto no all'introduzione della pistola elettrica a Trento. Il Taser però diventa Teaser (una pubblicità, un trailer) per la consigliera che non legge e il marito (l'attivista Demattè) compie lo stesso errore mentre ieri attaccava il Dolomiti per una presunta fake news collezionando l'ennesima figuraccia

21 gennaio - 10:37

Il 43enne perito elettrotecnico, si occupava della gestione di centrali e di una diga. Appassionato di sport, suonava il trombone. Il ricordo dei compagni: ''Sconvolti, rimarrai nella nostra musica''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato