Contenuto sponsorizzato

Luisa Zappini, la Procura chiude l'indagine

La difesa avrà ora 20 giorni per presentare delle memorie oppure per chiedere che l'ex dirigente venga interrogata

Pubblicato il - 03 maggio 2018 - 16:45

TRENTO. La Procura di Trento ha chiuso l'indagine nei confronti dell'ex dirigente della Centrale unica d'emergenza Luisa Zappini. Il quadro accusatorio che si delinea è quello che già era stato indicato all'interno dell'ordinanza di custodia cautelare con la quale era stata colpita Zappini e successivamente revocata lo scorso 20 aprile.

 

I capi d'imputazione riguardano 28 casi di truffa legati all'abuso dei permessi di cura previsti dalla legge 104 e in 22 episodi, invece, di presunto peculato. Chiusa l'indagine ora la difesa dell'ex dirigente ha 20 giorni per presentare delle memorie o per chiedere che Luisa Zappini venga interrogata.

 

All'interno dell'impianto accusatorio ci sono le assenze 'improprie' effettuate utilizzando la legge provinciale 104 che permette l'assistenza di familiari malati e che la Zappini avrebbe usato per alcuni viaggi a New York, Maldive e Parigi. All'ex dirigente è poi contestato l'uso indebito dell'automobile di servizio, configurando il reato di peculato. Avrebbe usato il mezzo per viaggi personali spostandosi a Rabbi, Verona, Brescia, Riva del Garda.

 

L'orientamento della difesa è quello di smontare una a una le accuse.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 novembre - 05:01

E' un po' presto per tirare le conclusioni. Il percorso verso dicembre è lungo e ci sono audizioni, emendamenti e votazioni in mezzo. Ma la manovra sembra piccola, molto piccola, rispetto alle possibilità e alle capacità del Trentino. Tante scelte e decisioni potrebbero essere rimandate al prossimo assestamento di bilancio

19 novembre - 19:41

Sono una quarantina i soci iscritti alla cooperativa Radio Taxi Trento che operano sul territorio provinciale. "La sicurezza negli anni è diminuita" ha spiegato il presidente Braccia. Al via, intanto, il "Taxi Rosa" per donne e minori che possono usare i mezzi nella fascia notturna con un buono sconto di 5 euro

19 novembre - 20:12

I contesti più critici sono rappresentati dalle frane verificatesi nel fondo valle e dalle valanghe in alta quota, la Pat: “Monitoriamo la situazione”. Rimane chiusa la strada statale 240, che collega Riva del Garda con Torbole, per la possibilità che altri massi si stacchino dal Monte Brione

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato