Contenuto sponsorizzato

Maltempo, prosegue la riapertura delle strade trentine. Ecco la situazione

Al momento ci sono undici strade chiuse nel Trentino orientale, otto quelle chiuse nella parte settentrionale del territorio provinciale, quattro i collegamenti viari interrotti nel Trentino occidentale e altrettanti nel territorio provinciale meridionale

Pubblicato il - 03 novembre 2018 - 19:45

TRENTO. In Trentino, a seguito dal maltempo, sono ancora ventisette le strade interrotte da frane, esondazioni, smottamenti, schianto di alberi o pericolo per caduta sassi/massi.

 

L''Ufficio Gestione Strade della Provincia autonoma comunica che è stata riaperta la strada statale 346 del Passo san Pellegrino, importante collegamento fra il nostro territorio e quello veneto della provincia di Belluno.

 

La situazione della rete viaria del Trentino alle ore 11.30 di oggi, l'ultima situazione comunicata dal Servizio strade,  presenta undici strade chiuse nel Trentino orientale, otto quelle chiuse nella parte settentrionale del territorio provinciale, quattro i collegamenti viari interrotti nel Trentino occidentale e altrettanti nel territorio provinciale meridionale.

 

Ecco la situazione nel dettaglio

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 maggio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 maggio - 06:01

E questa emergenza Covid-19 ha portato in luce pregi e difetti della Dad. Una professoressa: "Stabilizzarsi tramite il concorso? In Trentino sembra che non sia possibile". La sindacalista Cinzia Mazzacca: "A rischio la continuità didattica in molte scuole della nostra provincia, un docente potrebbe trasferirsi in un altro territorio"

27 maggio - 08:58

I due escursionisti stavano risalendo il Canalone Neri, sulle Dolomiti di Brenta, quando uno dei due è scivolato per diverse centinaia di metri. I soccorritori non hanno potuto fare nulla

26 maggio - 17:13

Nella riunione del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica, presieduto dal commissario del governo Sandro Lombardi, si è stabilita la rimodulazione delle forze di polizia, tornate a svolgere le proprie normali attività. Sulla movida, invece, previsto un rafforzamento di controlli nel corso del fine settimana, con agenti e militari che saranno impegnati in un'opera di monitoraggio e informazione. Il prefetto: "La situazione è più tranquilla che in altre città. Ma se i trentini non rispetteranno le regole useremo il pugno duro"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato