Contenuto sponsorizzato

Maltempo, ricostruito a tempo di record il Rifugio Comici

Le folate di vento avevano spazzato via il tetto e la struttura aveva subito gravi danni. In appena 11 giorni è stato risistemato 

Foto tratta da Facebook
Pubblicato il - 10 novembre 2018 - 12:36

BOLZANO. Dopo il maltempo che non ha risparmiato alcun territorio, le Dolomiti un po' alla volta si stanno rialzando. E' emblematico il caso del Rifugio Emilio Comici, che si trova ai piedi del Sassolungo nel comprensorio sciistico di Plan de Gralba in Val Gardena.

Le fortissime folate di vento e la pioggia di inizio novembre avevano completamente soperchiato l'edificio danneggiando gravemente l'intera struttura.

 

Davanti al disastro, però, i proprietari non si sono dati per vinti ed hanno immediatamente chiesto aiuto e avviato i lavori di sistemazione. Con un programma serrato di interventi, in soli 11 giorni la struttura è stata praticamente messa a nuovo.

Le ultime rifiniture saranno fatte nei prossimi giorni in tempo per l’apertura di inizio stagione.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

29 ottobre - 20:14

Ci sono 118 persone nelle strutture ospedaliere di Trento e Rovereto, 9 pazienti si trovano nel reparto di terapia intensiva e 8 in alta intensità. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 173 positivi a fronte dell'analisi di 3.132 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 5,5%

29 ottobre - 20:14

L'appello dell'Azienda provinciale per i servizi sanitari: "Bisogna cambiare la strategia di sanità pubblica, chiunque presenti una sindrome influenzale si metta in isolamento fino ai risultati dei test"

29 ottobre - 18:45

Mentre in Alto Adige Kompatscher si è adeguato alle norme nazionali mettendo in sicurezza i suoi ristoratori ed esercenti per quanto riguarda l'accesso ai contributi (dopo aver preso atto che con meno clienti in circolazione non conveniva restare aperti con i rischi sanitari che ci sono) il Trentino continua con lo scontro con Roma: ''Alle 18.10 noi ancora non abbiamo visto nessuna atto ufficiale di impugnazione''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato