Contenuto sponsorizzato

Maxi operazione della Guardia di Finanza di Trento: distrutta una filiera del falso. Sequestri e perquisizioni in tutta Italia

Sono state denunciate 36 persone ed è stata data esecuzione a undici ordinanze di custodia cautelare. Questa mattina al Comando della Guardia di Finanza di Trento saranno illustrati i dettagli dell'operazione

Pubblicato il - 22 novembre 2018 - 07:54

TRENTO. Maxi operazione contro la contraffazione da parte della Guardia di Finanza di Trento che ha portato alla denuncia di ben 36 persone.

 

L'operazione ha portato anche, su delega della Procura di Rovereto, all'esecuzione di undici ordinanze di custodia cautelare , sei in carcere e cinque ai domiciliari.

 

Gli uomini delle Fiamme Gialle hanno portato avanti in tutto il territorio nazionale decine di perquisizioni di locali e sequestri, impiegando oltre cento militari delle Fiamme Gialle in tutta Italia.

 

L’operazione a contrasto della contraffazione dei marchi a tutela del “Made in Italy” denominata “AGORÀ”, eseguita dal Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia

di Finanza di Trento, è stata condotta in collaborazione con i Comandi del Corpo di altre venti province d’Italia.

 

I dettaglia dell'operazione saranno illustrati alla stampa questa mattina presso il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Trento.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 dicembre - 18:30

Il Trentino chiede date certe al Governo e ribadisce la sua volontà di aprire gli impianti, ovviamente ai turisti prima che ai residenti. Intanto però oggi si contano altri 8 morti e il totale della seconda ondata sale a 257 mentre le persone in terapia intensiva restano 44 

01 dicembre - 19:16

Da oggi tutti i pazienti oncologici che hanno la necessità di sottoporsi alle sedute di chemioterapia, ma anche di ricevere supporto psicologico, devono recarsi al Santa Chiara. "Il tema sanità è sempre stato cavalcato delle varie forze politiche di governo e quando nel 2018 sentivo parlare di cambiamento mi chiedevo a che cosa si alludesse. Ora l’ho capito: cambiamento per la Giunta significa togliere servizi, significa risparmiare, significa tagliare, significa sanità Trento-centrica"

01 dicembre - 19:49

Sono 450 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 44 pazienti sono in terapia intensiva e 52 in alta intensità. Sono stati trovati 156 positivi a fronte dell'analisi di 2.026 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 7,7%

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato