Contenuto sponsorizzato

Muore a 14 anni, terribile schianto auto-scooter in Bassa Atesina. Nell'impatto l'auto prende fuoco

Il 14enne, residente a Cortaccia, è morto subito dopo e le manovre di rianimazione messe in atto dai sanitari non sono servite a nulla. L'incidente è avvenuto ieri sera verso le 19.30 tra Cortina all'Adige e Salorno

Pubblicato il - 17 marzo 2018 - 11:24

BOLZANO. E' morto a 14 anni in un violento schianto. Il ragazzino, a bordo del suo scooter, ha impattato conto un'automobile. Erano le 19.30 circa quando lungo la provinciale che collega Cortina all'Adige e Salorno è avvenuto l'incidente.

 

Il 14enne, residente a Cortaccia, è morto subito dopo e le manovre di rianimazione messe in atto dai sanitari non sono servite a nulla. Lo schianto è stato fortissimo: l'auto, nell'impatto, ha preso fuoco e la persona alla guida è rimasta ferita, anche se in modo lieve.

 

Sul posto, oltre ai mezzi sanitari e dei Vigili del fuoco, anche i Carabinieri a cui toccherà ricostruire la dinamica dell'evento per attribuire le eventuali responsabilità.

Video del giorno
Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.20 del 18 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

19 ottobre - 06:01

Con l'appello si chiede la progressiva eliminazione dell'uso dei pesticidi di sintesi in agricoltura e l'istituzione di un biodistretto sull'intero territorio della regione. Sono tre i candidati presidenti che fino ad oggi hanno firmato: Antonella Valer, Filippo Castaldini e Filippo Degasperi.

18 ottobre - 20:21

In moltissimi questo pomeriggio ad accogliere Silvio Berlusconi a Trento. Toni molti duri nei confronti del Governo che "sta facendo fare brutta figura all'Italia" e verso i 5 Stelle "Che non sanno fare nulla" 

18 ottobre - 19:43

Preoccupato per le politiche nazionali che potrebbero minare l'unità dell'Europa: "Una scelta suicida affidarsi a loro perché la vostra autonomia è nata dentro l'Europa unita". Giorgio Tonini: "Salvini non ha nemmeno permesso a Fugatti di mettere il suo nome nel simbolo. Che autonomia sarà se nemmeno il governatore sarà autonomo dal governo nazionale?"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato