Contenuto sponsorizzato

Muore un centauro, terribile frontale tra due moto

Gravissimo e tragico incidente poco dopo le 17 lungo la strada statale 47, due moto si sono scontrate frontalmente in curva tra il bivio per Tenna e il Faro

Pubblicato il - 12 maggio 2018 - 17:46

PERGINE. Gravissimo e tragico incidente poco dopo le 17 lungo la strada statale 47, quando due moto si sono scontrate frontalmente in curva tra il bivio per Tenna e il Faro e sono caduti rovinosamente a terra. 

 

Immediato l'allarme e sul posto si sono portati i soccorsi, due elicotteri del 118, i vigili del fuoco permanenti di Trento e la polizia locale di Pergine per effettuare i rilievi e ricostruire l'esatta dinamica dell'incidente.

 

Nonostante i tentativi di rianimare un motociclista, le ferite si sono rivelate troppo gravi e i sanitari non hanno potuto far altro che constatare il decesso dell'uomo.

L'altro motociclista è stato invece stabilizzato e dopo le prime cure è stato elitrasportato d'urgenza e in gravissime condizioni all'Ospedale Santa Chiara di Trento.

 

Grandi disagi anche al traffico, gli agenti hanno chiuso la statale tra il cavalcavia di Levico in località Costa fino a San Cristoforo in entrambe le direzioni per permettere i soccorsi, per deviare la viabilità, ma la situazione è caotica.

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 ottobre - 19:59

Nel rapporto odierno la Provincia specifica che sono 6 le persone con sintomi, mentre 42 sono stati individuati mediante l'attività di contact tracing. Una quindicina di casi è legata alle indagini condotte tra i raccoglitori di frutta, mentre un numero analogo invece è collegato a contagi avvenuti in ambiti familiari. Emerge anche oggi un caso legato ai cluster della filiera alimentare

01 ottobre - 18:12

Tante, brutte, immagini di serate balorde, di rifiuti abbandonati, di una città che la domenica, troppe volte, si è svegliata in queste condizioni. L'ultima volta questo weekend quando in pochissimi rispettavano le norme di sicurezza per evitare la diffusione del virus. Il comitato antidegrado: ''Sarebbe opportuno scrivere urgentemente un nuovo regolamento anche a Trento che dopo le 22 è vietato il consumo di alcolici all'esterno dei locali e le vendita stessa''

01 ottobre - 19:14

Era dai primi di luglio che non si registravano morti per Covid in provincia di Belluno. Ora i decessi totali sono 114. Otto i positivi nelle ultime 24 ore, 5 nel Cadore

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato