Contenuto sponsorizzato

'Ndrangheta, arrestato al Brennero il latitante Paolo Cara. Legato al narcotraffico era latitante da due mesi

Cara è ritenuto legato alla cosca dei Pelle "Vanchetti" di San Luca. Era scappato in Germania per fuggire esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare

Di gf - 06 maggio 2018 - 17:38

BRENNERO. E' stato arrestato alla frontiera del Brennero Paolo Cara, 29 anni, di San Luca, sfuggito alla cattura lo scorso febbraio nell'operazione della Dda di Catanzaro "Passo di salto", con cui è stata fatta luce su un ingente traffico di droga in Calabria.

 

L'uomo è un elemento legato per vincoli di parentela alla potente cosca dei Pelle “Vanchelli” di San Luca e da circa due mesi era fuggito in Germania rendendosi irreperibile in occasione dell’esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal Tribunale di Catanzaro su richiesta della locale Direzione Distrettuale Antimafia.

 

Cara è stato riconosciuto quale elemento di un’associazione, composta complessivamente da circa 50 persone, che approvvigionava di grossi quantitativi di sostanze stupefacenti la città di Catanzaro ed i centri del litorale ionico catanzarese.

 

Paolo Cara era stato localizzato in Baviera, nella città di Augusta. Gli investigatori avevano chiesto e ottenuto un mandato di arresto europeo. Il latitante, ha quindi ritenuto non più sicuro il proprio nascondiglio e ha deciso di fare rientro in Italia, facendosi aiutare dal fratello. Appena oltrepassata la frontiera del Brennero l’autovettura sulla quale viaggiava è stata intercettata dai militari dell’Arma, che lo hanno catturato ed assicurato alla giustizia.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.21 del 25 Settembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 settembre - 20:28

La vetta della classifica resta saldamente in mano al Nordest con Bolzano che si conferma prima e Trento al terzo posto. Belluno, invece, si piazza al 32esimo posto, penalizzato quasi in tutte categorie. Brilla, però, con 5 punti su 5, nella categoria Sicurezza e Legalità: un risultato migliore anche rispetto ai due capoluoghi del Trentino - Alto Adige

26 settembre - 21:01
La via sterrata è molto stretta e il conducente della vettura ha accostato per cercare di far passare il furgone. Nella manovra però l'auto è finita nella scarpata. In azione vigili del fuoco di zona e carabinieri 
26 settembre - 19:53

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte è stato ospite questo pomeriggio del Festival dell'economia. Intervistato dalla giornalista Tonia Mastrobuoni assieme a Tito Boeri. Sulla vicenda Tridico ha affermato: ''Ho chiesto approfondimenti"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato