Contenuto sponsorizzato

Operazione "Security Breath", controlli a tappeto sul territorio. Un arresto e tre persone denunciate

L'operazione condotta dalla Polizia ha portato al controllo 130 persone, di cui 101 stranieri, e 16 automezzi. Arrestato un 27enne che spacciava droga in corso Venezia 

Pubblicato il - 03 marzo 2018 - 09:11

TRENTO. Si chiama “Security Breath” l'operazione portata avanti nei giorni scorsi dalla Polizia di Stato nella città di Trento, così come nell’intero territorio nazionale, con l'intensificazione di controlli nelle piazze e nelle aree maggiormente frequentate. Un'operazione che ha visto a Trento l'arresto di una persona e la denuncia di altri tre soggetti.

 

Gli interventi si sono svolti nelle giornate del 26, 27 e 28 febbraio, ed hanno avuto come obiettivo quello di garantire maggiori livelli di sicurezza e vivibilità per restituire ai cittadini un’adeguata “percezione di sicurezza”.

 

Sono state controllate 130 persone, di cui 101 stranieri, e 16 automezzi. L’intenso pattugliamento ha portato all’arresto di un cittadino nigeriano di 27 anni, sorpreso dal Reparto Prevenzione Crimine di Milano mentre spacciava droga all’altezza di Corso Venezia. Alla vista degli operatori, il giovane ha tentato di allontanarsi verso via Dietro le Mura ma, una volta raggiunto, è stato trovato in possesso di diversi involucri in cellophane contenenti marijuana. E' stato arrestato.

 

Altri due cittadini centro-africani sono stati denunciati per violazione dell’ordine del questore di allontanamento dal territorio nazionale, mentre un cittadino italiano è stato denunciato per lesioni personali e oltraggio a pubblico ufficiale.

 

All’operazione, coordinata dall’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, hanno partecipato le Volanti, il Reparto Prevenzione Crimine di Milano, la Squadra Mobile, l’Ufficio Immigrazione e il Gabinetto di Polizia Scientifica.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 05 marzo 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

07 aprile - 06:01

Sono almeno 120mila le escort rimaste senza lavoro, il 12% ha già fatto ricorso a qualche tipo di ammortizzatore sociale. In Trentino la maggior parte delle sex worker sono di origine straniera, ma non mancano le italiane, l’unità di strada Aquilone Lilla: “Stiamo cercando di mantenere i contatti con le ragazze e oltre al sostegno emotivo prepariamo dei pacchi alimentari per le donne più in difficoltà”

07 aprile - 08:20

Domenica sera, su indicazione del proprio staff medico, era stato ricoverato in ospedale per dei controlli visti i persistenti sintomi dovuti al covid-19. Ieri pomeriggio, però, le sue condizioni sono peggiorate 

06 aprile - 20:59

Conte ha annunciato anche il ricorso al “Golden Power”, strumento per evitare scalate ostili nei settori più importanti del paese: “Nessuno controllerà i nostri asset strategici”. Stanziati 200 miliardi che serviranno per il finanziamento del mercato interno, mentre altri 200 saranno usati per potenziare il mercato dell’export

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato