Contenuto sponsorizzato

Paura sul Garda per una persona scomparsa in acqua ma era un falso allarme

Dopo ore di ricerche nella zona tra Riva e Torbole l'emergenza è rientrata. Si inseguivano le voci di un surfista scomparso e di un giovane non riemerso dopo un tuffo alla Madonnina

Pubblicato il - 11 luglio 2018 - 20:12

RIVA DEL GARDA. L'allarme è partito intorno alle 17.40 anche se da subito non era chiaro cosa fosse accaduto. Si parlava di un surfista disperso tra le acque dell'Alto Garda, non più rientrato dal luogo di partenza. Altri hanno ipotizzato si fosse trattato di un giovane che si era tuffato dalla Madonnina tra Riva e Torbole: un luogo famoso per tuffi pericolosi, posto a bordo strada e alto circa 6 metri.

 

 

La voce che girava era che tre ragazzi si fossero tuffati proprio dalla Madonnina ma solo due giovani fossero riemersi. Ebbene in pochi minuti è partito anche il nucleo sommozzatori da Trento con l'elisoccorso e da Riva si è mossa l'intera squadra nautica con gommone, moto d'acqua e una decina di vigili del fuoco operativi tra assistenza elicottero, ricerca in acque e ricerca nella zona della Madonnina.

 

 

I soccorritori hanno cominciato a scandagliare le acque del lago tra lo stupore e lo spavento della gente che assisteva alle ricerche da bordo lago. Fortunatamente, però, si è trattato di un falso allarme. La polizia ha accertato che nessuna persona era dispersa e l'emergenza è rientrata.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 settembre - 05:01
L'Azienda provinciale per i servizi sanitari ha deliberato l'acquisto di 91 mila test rapidi a 409.500 euro, ma in Trentino la volontà sempre quella di puntare principalmente sui tamponi: "I test rapidi sono utili per controllare un elevato numero di persone e conseguentemente evitare chiusure di attività quali scuole e imprese. Sono armi importanti per scongiurare un eventuale ritorno al lockdown"
19 settembre - 19:47

Nelle ultime 24 ore sono stati analizzati 2.375 tamponi, 22 i test risultati positivi per un rapporto che si attesta a 0,9%. Contagi a Castelnuovo e nell'Alto Garda

19 settembre - 19:05

La criminalità si insinua tra le piccole e medie imprese con un aumento, nel corso del 2019  delle segnalazioni delle operazioni di riciclaggio. La Cgia di Mestre: “Secondo una nostra stima su dati della Banca d’Italia ammonta a circa 170 miliardi di euro l’anno il fatturato ascrivibile all’economia criminale presente in Italia"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato