Contenuto sponsorizzato

Paura sulla strada per la Fricca, un masso si stacca dalla parete e un'auto lo centra trascinandolo per 30 metri

E' successo ieri sera attorno alle 21.30. Una ragazza è stata trasportata in pronto soccorso. Sul posto i vigili del fuoco volontari di Villazzano, il servizio strade della Provincia e il geologo per verificare la stabilità delle rocce soprastanti

Foto: ildolomiti.it
Di gf - 03 agosto 2018 - 08:35

TRENTO. Paura ieri sera sulla strada statale 349 della Fricca dove un'auto è andata a scontrarsi con un masso di grandi dimensioni caduto sulla strada.

Il mezzo, con padre alla guida e figlia seduta nel posto del passeggero, stava andando in direzione Vigolo Vattaro e in prossimità di una curva, a poca distanza del ristorante La Roccia, sulla strada era presente un masso di grandi dimensioni caduto dalla parete rocciosa che si trova ai lati della strada.

L'auto lo ha colpito in pieno trascinandolo per circa 30 metri. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco volontari di Villazzano, il servizio strade della Provincia e il geologo che verificherà ora la stabilità delle rocce soprastanti.

La ragazza è stata portata al Pronto soccorso per alcuni traumi mentre il padre è rimasto illeso.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.35 del 11 Dicembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

12 dicembre - 05:01

A sinistra sembra cominciato il gioco più amato di quest'area politica: la tafazziana scissione. Il partito di Boato e Coppola probabilmente conta di sfruttare l'onda lunga dei movimenti ambientalisti in Europa ma proprio nome e simbolo rischiano di renderli poco attrattivi e di legarli a vecchie logiche. Molto dispiaciuto il presidente di Futura: ''Non sarà una lista in più a darci maggiore chance di vittoria''

11 dicembre - 19:46

Il versamento a Fratelli d'Italia è apparso nell'ultima inchiesta fatta dall'Espresso. L'attuale presidente dell'associazione è Sergio Berlato, ex Alleanza Nazionale e eletto in Europarlamento quest'anno con Fratelli d'Italia. L'ex presidente dei cacciatori è stata eletta nel 2018 in Parlamento sempre con il partito della Meloni 

11 dicembre - 16:21

Il sindacato si scaglia contro il disegno di legge sponsorizzato da Fugatti “Ritorsioni della provincia verso i familiari dei condannati”. Qualora la norma fosse approvata la Fiom fa appello al governo nazionale “affinché blocchi questo gravissima e insensata deriva della democrazia”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato