Contenuto sponsorizzato

Precipita per 3 metri, bambino di 8 anni cade in una 'bocca di lupo'. E' in ospedale

E' successo a Cles mentre stava giocando in un piazzale. Accertamenti dei carabinieri

Pubblicato il - 08 maggio 2018 - 09:24

CLES. Ha fatto un volo di più di tre metri, cadendo in una bocca di lupo mentre stava giocando nel piazzale. E' successo a Cles ad un bambino di 8 anni. L'incidente è avvenuto poco prima delle 20 e subito si sono attivati i soccorsi.

 

Oltre alle due ambulanze si sono immediatamente mobilitati anche i Vigili del Fuoco volontari di Cles. Tratto in salvo, il piccolo paziente è stato trasferito all'ospedale di Cles mai medici, successivamente, hanno deciso di inviarlo al Santa Chiara di Trento. Le sue condizioni non destano preoccupazione.

 

Dalle prime ricostruzioni, sembra che il bambino stesse transitando su una grata all'interno del piazzale di un'azienda quando questa si è aperta, finendo nel buco sottostante profondo più di tre metri. Sulla dinamica dell'evento stanno svolgendo gli accertamenti del caso i carabinieri di Cles. 


Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 febbraio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 febbraio - 18:14

Il dirigente dell'Azienda Sanitaria Pier Paolo Benetollo ha spiegato che ad oggi "Il numero di varianti che stiamo trovando è limitato''. Sono in totale quattro le mutazioni inglesi registrate fino ad oggi in Trentino 

26 febbraio - 18:02

Adesso si parte con la fase successiva. Il virologo del Cibio, Massimo Pizzato: "La prossima settimana prevediamo di proseguire con lo studio. Un migliaio di analisi in parallelo ai tamponi molecolari per verificare la sensibilità dei test salivari. Poi si parte a regime, questo step dovrebbe iniziare a metà marzo"

 
26 febbraio - 17:55

Confermata la permanenza del Trentino in zona arancione. Con un indice Rt dell'1.07 (ma con rischio moderato e alta probabilità di progressione), la provincia continuerà a essere interessata da misure come il divieto di lasciare il proprio Comune e la chiusura al pubblico di bar e ristoranti

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato